I 5 cereali alternativi e biologici per un’alimentazione che fa bene anche ai celiaci

I 5 cereali alternativi e biologici per un’alimentazione che fa bene anche ai celiaci

In Occidente per la pasta e per i prodotti da forno siamo abituati ad utilizzare esclusivamente il grano. Ma nel mondo esistono molti altri cereali, da noi considerati alternativi e “biologici”. In realtà questi cereali come l’avena, il teff, la quinoa, l’amaranto o il miglio sono molto usati nel resto del mondo. Ideali anche per i celiaci, scopriamo quali sono i migliori cereali per un alimentazione sana e completa.

Avena: valori nutrizionali e benefici

avena 1

L’avena è un cereale in chicco super energetico ed è una fonte di carboidrati a lenta digestione, fornisce quindi energia a lungo termine (ideale per chi pratica sport). Inoltre il suo contenuto di fibre solubili è molto elevato, ed è importante per placare l’appetito e normalizzare il peso. Contiene anche molte proteine e acidi grassi essenziali, come l’acido linoleico.

Il suo utilizzo in cucina: come utilizzare l’avena
Chi non ha mai mangiato il muesli a colazione, magari dentro il latte o lo yogurt? In realtà l’avena decorticata (cioè “svestita” dalle lamelle che avvolgono il chicco) è deliziosa anche nelle minestre di verdure, nelle polpette con uova, pangrattato e ricotta, nei biscotti con mela. Oppure se vuoi sperimentare la cucina inglese potete provare il famoso porridge preparato con i fiocchi d’avena: la colazione tipica inglese che vi darà energia a lungo termine.

Il Teff: che cos’è e le sue proprietà nutritive

teff 1

Il teff è il cereale più piccolo al mondo, è integrale e privo di glutine, originario dell’Etiopia e dell’Eritrea. Ha un basso indice glicemico, che lo rende appropriato per diabetici e per chi vuole perdere peso, ma anche per gli atleti che cercano maggiore resistenza. E’ una fonte naturale di tiamina, niacina e vitamina B6. Inoltre, è soprattutto, una fonte eccellente di proteine, aminoacidi e fibre. Una porzione di circa 50 grammi di teff contiene ben 7 grammi di proteine, l’equivalente di un uovo.

Ricette con il Teff
Il suo gusto simile alle nocciole lo rende ideale per i dolci e le pizze, le focacce o le crepes. Ideale per vegani e celiaci Questo ingrediente si trova nei negozi specializzati di prodotti biologici, ma anche online. Il suo prezzo va dai 5 ai 10 euro al kg.

Quinoa: le proprietà nutritive

quinoa13

Ultimamente si sente parlare spesso di Quinoa. E’ chiamato infatti “falso cereale“, perché non appartiene alla famiglia delle graminacee. È molto ricca di proteine, carboidrati e fibra alimentare. Nella sua composizione sono presenti due aminoacidi essenziali: lisina e metionina. Quest’ultimo aiuta il metabolismo dell’insulina. E’ particolarmente adatta ai celiaci, in quanto è totalmente priva di glutine.

Ricette con la Quinoa
Può essere utilizzata come gli altri cereali, per preparare zuppe e minestre, o per accompagnare carne e verdure. Ideale per insalate leggere o per i dolci: cucinare con la quinoa è semplice! Unica pecca, è un po’ costosa.

Amaranto: il falso cereale

L’amaranto è un falso cereale molto antico. I suoi chicchi sono ricchi di proteine e fibre. Il suo sapore è gradevole, dolciastro, con sentori di nocciola. Non contiene glutine ed è quindi una valida alternativa per chi soffre di allergie o intolleranze ai cereali convenzionali.

Come utilizzare l’Amaranto
In cucina si utilizza per le zuppe, in aggiunta all’insalata, per dolci o torte salate. Da solo può completare una minestra di verdure, con gli altri cereali aggiunge sapore al contesto. Ottimo anche con i latticini, la carne o le uova.

Il miglio: a cosa è utile

miglio-

Il miglio contiene molte proteine ed è privo di glutine. Ha proprietà diuretiche ed energizzanti. Per la prevenzione della stipsi, è altrettanto utile: il miglio può, infatti, assorbire acqua e ciò rende il colon idratato. Ha molti sali minerali tra cui ferro, potassio, fosforo, magnesio, zinco, calcio, sodio e silicio. Contiene soprattutto vitamine del complesso B.

Come utilizzare il miglio
Il cibo per eccellenza dei volatili domestici, ma lo puoi riscoprire anche tu. Il miglio ha un sapore molto delicato e neutro, questo lo rende adatto come accostamento sia per i dolci sia per i piatti salati. E’ perfetto nell’ insalata, oppure usato come il cous cous, condito con verdure, carne e olio a crudo. Anche nei dolci, come nella crema Budwig, per cui è sufficiente tritarlo (crudo) insieme a semi oleosi e frutta secca a piacere.

Immagini: Wikimedia