Come concentrare l'allenamento in palestra in pochi minuti

Come concentrare l'allenamento in palestra in pochi minuti

Si chiama High Intensity Interval Training, più semplicemente HIIT ed è il nuovo modo di allenarsi. Gli esperti sono convinti che sia molto più efficace di ore e ore spese a correre su un tapis roulant.

Essere troppo occupato per frequentare una palestra non è più una scusa valida. Questo modo di allenarsi infatti è fatto per durare pochissimi minuti e può essere svolto anche a casa.

Si tratta di esercizi super intensi che vengono eseguiti in un arco di tempo ristretto.

Ci sono app per lo smartphone, come quella realizzata dal New York Times che ti suggerisce un allenamento di soli 7 minuti, o video su YouTube che ti spiegano come lavorare 20 minuti.

Si può fare in bicicletta, correndo, nuotando, con attrezzature da palestra o a corpo libero. Ma questo tipo di allenamento può davvero sostituire quello di un runner?

Sì. Secondo alcune stime l’HIIT brucia 15 calorie al minuto, il doppio della media di una corsa. Si divide in due momenti cruciali: il picco di allenamento, e il periodo di recupero. L’American College of Sports Medicine sostiene che l’HIIT a esercizio finito brucia più calorie rispetto al termine di un esercizio tradizionale.

Lo svolgimento è diverso dal solito: si comincia subito al massimo, con sessanta secondi di esercizio sostenuto e poi si recupera, continuando a lavorare senza forzare.

Maureen MacDonald, professoressa di chinesiologia all’università McMaster, ha confermato che non bisogna terminare questi allenamenti di colpo, come di colpo si cominciano. Il suo consiglio è quello di fare 10 set da un minuto ciascuno ad alta intensità e un minuto di recupero, due volte a settimana.

L’HIIT sembra ancora un allenamento misterioso, ma secondo ricerche effettuate su persone sedentarie o in sovrappeso questo migliorerebbe i livelli di glucosio nel sangue e il regolare funzionamento cardiaco. Anche le persone affette da artrite possono beneficiare di questo allenamento ad alta intensità. (Questi test ovviamente sono stati eseguiti tutti con un medico presente.)

Oltre ai benefici fisici questo tipo di allenamento è diventato presto il preferito da chi frequenta poco le palestre. Ci si diverte di più e si vedono presto i risultati. Insomma non ti resta che provarlo, ma visto il suo approccio completamente diverso dal solito, il nostro consiglio è di farlo sotto la supervisione di un personal trainer.

Immagine via YouTube