Questo artista ha proiettato nel mondo di oggi i personaggi dell'arte classica

Questo artista ha proiettato nel mondo di oggi i personaggi dell'arte classica

Le etichette che spesso si associano all’arte, ad esempio classica, surrealista o contemporanea, se da una parte agevolano a contestualizzarle storicamente, dall’altra rischiano di farcele sentire più distanti dalla realtà in cui viviamo. 

Un artista sensibile a questo problema è l’ucraino Alexey Kondakov che ha voluto unire il passato dell’arte con il presente contemporaneo.

Il progetto si intitola The Daily Life of Gods. La sua tecnica ha permesso a personaggi dei quadri di arte classica, ad esempio di Hayez e Caravaggio, di rivivere nel mondo d’oggi, dando la possibilità agli spettatori di ragionare in maniera geniale sul concetto di bello assoluto.

I suoi sono collage digitali, creati grazie all’aiuto di photoshop. I personaggi ritagliati, ninfe, dee, membri di famiglie reali, sono stati “incollati” nei sottopassaggi della metro nell’atto di chiedere l’elemosina, nei bar in attesa delle ordinazioni o sugli autobus di Kiev che li riportano a casa.

L’idea gli è venuta quando un giorno, trovandosi in un museo, ha ammirato un’opera di van Everdingen. Prima del suo contenuto mitico ed eroico, ad Alexey è venuta in mente l’immagine di un gruppo di amici che brindano e festeggiano proprio come succede a noi oggi. “Ho pensato”, ha detto a junk-culture: “che in fondo non è cambiato proprio tutto in questi anni”.

k6 k5 k4 k3 k2

Immagini tratte da Facebook