I cibi che senza le api sparirebbero dalle nostre tavole

I cibi che senza le api sparirebbero dalle nostre tavole

Le api sono a rischio estinzione, a dirlo è uno studio condotto dall’Unione Europea. Il motivo, come spesso succede in queste circostanze, è la mano dell’uomo: pesticidi, inquinamento e cambiamenti climatici.

Questo trend potrebbe essere ancora più pericoloso nei prossimi anni. In Italia, negli ultimi 7, la produzione si è praticamente dimezzata.

Quando pensiamo alle api non dobbiamo pensare soltanto al miele che producono. Dobbiamo ricordarci il lavoro di impollinazione che svolgono all’interno dell’ecosistema. Questo le rende praticamente necessarie per la nostra sopravvivenza.

Con l’estinzione delle api è a rischio l’intera catena alimentare. Già Albert Einstein, anni fa, aveva espresso il suo timore per un avvenimento del genere, conoscendo le conseguenze di una tale perdita: “L’intera umanità non sopravviverebbe. Mele, ciliegie, caffè, noci di cocco, cocomeri: potresti immagine una vita del genere?” Sono loro infatti a svolgere un ruolo decisivo per la produzione di molta frutta e verdura.

Il sito Fix per sensibilizzare l’opinione pubblica a questo problema ha creato un’infografica di tutti gli alimenti che rischiano di sparire dalle nostre tavole, in un futuro senza più api. Eccone alcuni:

Albicocche

labicocche

Broccoli

broccoli

Caffè

caffè

Castagne

castagne

Cocco

SONY DSC

Cocomero

cocomero

Fragole

fragole

Kiwi

kiwi

Limoni

limoni

Mango

mango

Mele

mele

Peperoni

peperoni

Pere

pere

Pesche

pesche

Immagini via Flickr | Copertina | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14