I cinque fattori che attirano maggiormente le zanzare

I cinque fattori che attirano maggiormente le zanzare

Uno dei pochi aspetti fastidiosi dell’estate, oltre al caldo, sono le zanzare: questi piccoli insetti posso risultare veramente disturbanti, specialmente per i bambini o per chi ha una pelle molto delicata e facilmente irritabile. Ovviamente esistono rimedi di diverso tipo per tenerle lontane, ma ci sono alcuni fattori personali che possono incidere molto.

Le zanzare infatti scelgono le loro prede secondo specifici fattori—sia alimentari che fisici—e questo aspetto lo si può notare facilmente: ci sono persone che vengono punte molto più spesso di altre, pur vivendo negli stessi luoghi. Ma quali sono i fattori specifici che ci rendono più vulnerabili? Ne abbiamo individuati cinque.

Attività fisica

Le persone che svolgono molta attività fisica attraggono molto le zanzare. Innanzitutto l’attività capillare e dei piccoli vasi sanguigni di questi individui è più accentuata e funzionale, e questo ovviamente li rende più appetibili agli occhi delle zanzare; inoltre chi fa molto sport produce acido lattico—una sostanza che attira questi insetti—che viene rilasciato tramite il sudore. Ridurre l’attività fisica in estate, quindi, è un buon consiglio per tenerle a bada.

zanzare-1

Aumento di peso

Per motivi diversi, le zanzare sono molto attratte anche da chi svolge una vita eccessivamente sedentaria, ed è sovrappeso. Queste persone, infatti, producono più anidride carbonica respirando: il principale fattore che rende appetibile una “preda” per la zanzara. Possono infatti fiutare l’anidride carbonica a circa 160 metri di distanza. A queste persone, quindi, è consigliabile ridurre l’assunzione di cibi pesanti, e mantenersi leggere.

zanzare-2

Gruppo sanguigno

Un altro fattore che incide molto è il gruppo sanguigno: ci sono gruppi che risultano più appetibili di altri. Il nostro corpo invia dei messaggi chimici che comunicano il nostro gruppo sanguigno, e le zanzare sono in grado di decodificarli e individuare la preda migliore. Il gruppo preferito da questi insetti, a quanto pare, è lo “0“, mentre il gruppo A è quello che rischia di meno.

zanzare-3

Alimentazione

Alcuni cibi ci espongono maggiormente alle punture delle zanzare: innanzitutto gli alcolici—in particolare la birra—ma anche alcuni frutti come le banane e i limoni, e alcuni cibi particolarmente calorici come le fritture o i dolciumi. Al contrario, ci sono invece alcuni alimenti che ci proteggono: pepe, basilico, menta, crusca, pompelmo e aglio.

zanzare-4

Genere

L’ultimo grande fattore che incide sulle preferenze delle zanzare è il sesso di appartenenza: le donne, infatti, sono più appetibili a causa degli indicatori ormonali. Per questo motivo, è bene che le donne si tutelino maggiormente, utilizzando creme specifiche e osservando maggiormente le indicazioni riportate qui sopra.

Immagini: Copertina | 1 | 2 | 3 | 4