Come allenare la nostra mente a realizzare i desideri

Come allenare la nostra mente a realizzare i desideri

Secondo molti esperti in mental coaching i limiti ai nostri desideri non sono nient’altro che un blocco della mente: riuscendo a pensare in modo positivo e a incanalare i nostri sforzi, ogni cosa è possibile.

Al di là di questo, però, rimane comunque il fatto che allenare la nostra mente alla positività e ai pensieri costruttivi non è sempre facile: ed è partendo da questo punto che lo scrittore Robert Anton Wilson ha creato un divertente test per mettere alla prova la creatività di ognuno e allenarla al raggiungimento dei propri obiettivi.

Wilson, attraverso un piccolo esercizio di visualizzazione creativa, mira a far capire come funziona il pensiero umano. Innanzitutto il test prevede che si visualizzi una moneta, immaginandone tutti i dettagli: il valore, la dimensione, il peso, ecc. Poi il soggetto deve immaginare di trovarla mentre cammina per strada.

Il secondo passo è quello di immaginare che, sempre mentre si cammina per strada, davanti a noi si trovi una distesa di monete. Focalizzando la propria attenzione sulla possibilità di poterle raccogliere e scegliere tutte. A questo punto si deve scegliere una seconda moneta.

desideri-1

Secondo Wilson è la mente che controlla il tipo di moneta che individuerete, perché è già stata addomesticata a farlo con la prima. Sarà più naturale immaginarla, a differenza della prima.

A questo punto bisogna continuare a scegliere e visualizzare monete per un po’, fino a che non si realizzerà che una volta individuato il primo obiettivo, tutti gli altri vengono di conseguenza, e la mente si è abituata all’esercizio delle visualizzazione.

Secondo Wilson, il potenziale del pensiero è infinito: va solo allenato a focalizzarsi su quelle che sono le nostre priorità e i nostri desideri. Una volta che siamo in grado di farlo, tutto il resto verrà di conseguenza. E il suo gioco è un modo semplice per accorgersene.

Immagini: Copertina | 1