Consigli pratici per correre con il proprio cane

Consigli pratici per correre con il proprio cane

Sono moltissimi i runner amatoriali che decidono di condividere la passione della corsa con il proprio cane: andare a correre con il nostro migliore amico è una cosa bellissima.

Oltretutto è anche comodo per quanto riguarda l’uso del tempo: permette di far passare del tempo all’aria aperta al proprio cane e di farlo sfogare mentre facciamo allenamento anche noi.

Il problema, specie se abbiamo un cane particolarmente esuberante, è che non è sempre facile gestirlo mentre si corre: il cane è attirato dagli odori e dagli altri cani, e quindi è complicato riuscire a fare in modo di mantenere un ritmo di corsa sostenuto mentre lui continua a farci deviare.

Per questo motivo, abbiamo pensato di realizzare una guida, costituita da consigli pratici, su come correre con il proprio cane.

Attrezzatura

Innanzitutto bisogna organizzarsi bene: i normali guinzagli da passeggio non sono adeguati per la corsa con il cane. In vendita nei negozi specializzati, ad esempio, puoi trovare delle fasce da legare in vita con guinzaglio elasticizzato, che permettono di non risentire degli strappi e dei cambi di direzione del proprio cane. Per lui, invece, è bene acquistare una pettorina da slitta, per evitare l’effetto “strozzato” dei normali guinzagli.

Utilizzo

È consigliabile utilizzare l’attrezzatura da corsa solo per gli allenamenti e non per la passeggiatina quotidiana: in questo modo il tuo cane collegherà automaticamente l’attrezzatura al tipo di gioco, in questo caso la corsa.

Superficie

Le superfici su cui il cane corre meglio sono lo sterrato e l’erba: quindi quando corri con il tuo migliore amico è bene scegliere un terreno adatto ad entrambi. Assolutamente vietato l’asfalto, soprattutto per le lunghe distanze: il tuo cane non indossa delle scarpe, e quindi rischia di farsi male.

Idratazione

Durante gli allenamenti lunghi, superiori ai 5-7 km, è bene fare delle soste per permettere al cane di bere durante la corsa. Ovviamente a fine allenamento, è importante riempirgli una bella ciotola d’acqua.

Allenamento

Il cane ha bisogno di allenamento: anche se corre più veloce di te, non è detto che abbia abbastanza fiato per correre tanti chilometri. È necessario quindi cominciare con uscite brevi, 2-3 km, e aumentare la distanza ogni 2-3 settimane.

Immagine di Copertina