Le cucine più salutari del mondo: un viaggio dall'Italia alla Jamaica

Le cucine più salutari del mondo: un viaggio dall'Italia alla Jamaica

Essere consapevoli di ciò che mangiamo è uno dei primi passi verso uno stile di vita sano e una prospettiva di vita più lunga e felice. Sembrerà strano, ma il cibo non è solo il mezzo che utilizziamo per avere energia ed ovviamente sopravvivere, ogni alimento che introduciamo nel nostro organismo può essere una panacea per tanti problemi e recarci altrettanti benefici che spesso non sono collegati al semplice sostentamento.

A tal proposito si fa sempre più attenzione al tipo di cibo che assumiamo, la sua provenienza, composizione, al tipo di nutrienti che apporta al nostro organismo ed è per questo che, complice anche la globalizzazione e la possibilità di provare sempre nuovi tipi di cucine, abbiamo attinto anche da culture lontane dalla nostra, imparando a prendere il meglio sia dal punto di vista delle cotture che degli ingredienti. Ma quali sono le cucine più healthy al mondo?

Sicuramente quelle dei Paesi orientali sono da ritenersi tra le più salutari, per il basso contenuto di carne e intingoli, e di converso l’alto contenuto di spezie, verdure e riso. Ma facciamo insieme il giro del mondo alla ricerca delle cucine più salutari, ecco le nostre preferite.

THAILANDIA

Il segreto della cucina thailandese è dare enfasi a piatti semplici e leggeri grazie al magistrale utilizzo delle componenti aromatiche ed è conosciuta anche per il sapiente bilanciamento di quattro elementi, per ogni piatto o pasto in generale: dolce, salato, aspro e amaro. Nella cucina thai si è soliti consumare il pasto ponendolo al centro del tavolo e condividendolo con tutti i commensali, non manca mai il riso che è un po’ come per noi il pane, accompagna ogni tipo di pasto e serve a smorzare il sapore delle spezie; anche il latte di cocco è molto utilizzato per questo motivo all’interno della cottura delle varie pietanze.

cucina thailandese

TAIWAN

Spostiamoci sulle coste della Cina, nella piccola isola di Taiwan, non tutti sanno che qui è stato il Governo stesso a indire il  Meatless Monday taiwanese, ovvero il giorno in cui tutta la nazione è invitata a non mangiare carne. Le diversità etniche e culturali che contraddistinguono questo Paese, si riversano anche nella cucina. In passato, per via della sua storia, ha assorbito le contaminazioni di Giappone e Cina, piatti classici della cucina giapponese, come i gamberi fritti e il pesce crudo, si sono trasformati in specialità taiwanesi. I gusti leggeri e gli ingredienti freschi sono le sue caratteristiche principali. E considerata l’insularità di Taiwan, l’abbondanza di frutti del mare ha reso questi ultimi un elemento centrale.

COREA

La cucina coreana si basa in gran parte sull’utilizzo di riso, carne e verdure accompagnati da numerosi contorni. Gli ingredienti più utilizzati per condire sono l’olio di sesamo, il doenjang (pasta di soia fermentata), la salsa di soia, l’aglio, lo zenzero, coriandoli di peperoncino e un condimento a base di peperoncini piccanti fermentati. I cereali sono uno dei fondamenti della cucina coreana e sono presenti sin dall’antichità, sia nella sua storia che nel mito che l’accompagna. Il piatto onnipresente nella cucina coreana è senza dubbio il Kimchi – 김치 (chimci nella pronuncia italiana) che consiste in verdure fermentate (cavolo cinese ma anche rafano, cetriolo, melanzane, cipollotti etc.) preparate con peperoncino rosso in polvere, salsa a base di pesce fermentato, riso e pere.

cucina coreana

GIAMAICA

Strano trovare la Giamaica in una lista di cucine salutari? E invece deve il suo posizionamento ai rastafariani che con la loro cucina ital avevano tralasciato l’utilizzo di cibi raffinati e di carne e introdotto il tofu. In realtà la cucina giamaicana ha origine dall’unione di diverse gastronomie: quella Arwak (gli indigeni locali), quella inglese, quella spagnola e africana. Tra gli ingredienti principali della loro cucina troviamo: i frutti esotici del luogo come il mango, la papaia, le noci di cocco, ma anche le carni quali pollo, maiale, capra e pesce (senza escludere i crostacei), il tutto accompagnato da spezie molto profumate e dal sapore vivace. Si usa accompagnare le pietanze con riso o fagioli.

cucina giamaicana

GRECIA

Ritorniamo verso il Mediterraneo per assaporare i piatti tipici della Grecia e le sue splendide isole che hanno radici antichissime, forse non tutti sanno che i cuochi greci erano molto richiesti e ben pagati dagli antichi romani. Il cappello da chef (toque blanche o toque da cuoco) che tutti conosciamo, inoltre, è nato proprio in Grecia: nel medioevo i cuochi che lavoravano nelle cucine dei monasteri indossavano alti cappelli bianchi per distinguersi dai monaci che indossavano cappelli alti ma neri. Ma torniamo alla cucina, tra i piatti più diffusi e popolari anche fuori dalla Grecia troviamo: la moussakà, un pasticcio di carne e melanzane in cui gli strati di melanzane sono conditi con ragù di carne, ricoperti di besciamella e cotti al forno, una vera bomba di energia; i souvlaki, spiedini di carne e verdura; i dolmades, foglie di vite ripiene di riso, cipolle e pomodoro con erbe aromatiche; la tyropitakia, formaggio fuso al forno in piccoli triangoli di pasta sfoglia. Ovviamente non possiamo non citare le insalate, fresche e gustose, la più famosa è la choriatiki a base di pomodoro crudo, olive, peperoni, cipolle fresche a fette, pezzi di formaggio feta, non mancano i piatti a base di pesce.

cucina greca

ITALIA

“Last but not least” arriva il nostro Paese, non per campanilismo ma perchè oggettivamente le nostre abitudini alimentari e i prodotti della nostra terra ci vengono (giustamente) invidiati da ogni parte del mondo. Olio extravergine d’oliva, pasta, pane, verdure, ma soprattutto il sapiente equilibrio tra un pasto e l’altro, l’abitudine di sedersi a tavola, la capacità di godere del cibo, di amarlo e saper creare anche con ingredienti semplici ricette incredibili, è un patrimonio incredibile moltiplicato per tutte le regioni d’Italia, ognuna a suo modo offre un tocco in più, inestimabile, dalla cucina piemontese a quella siciliana.

cucina italiana