Golden milk a base di curcuma: il latte d'oro dalle incredibili proprietà

Golden milk a base di curcuma: il latte d'oro dalle incredibili proprietà

La curcuma è una spezia popolare nelle Indie e famosa per le sue proprietà benefiche. La polvere che si ricava dall’essiccazione della pianta è dotata di potere antinfiammatorio e antiossidante e, secondo alcuni studi, sarebbe anche un potente antitumorale, grazie al suo principio attivo, la curcumina.

Questa meravigliosa spezia si può utilzzare su diverse pietanze per insaporirle o donare un po’ di colore, non per niente è considerato lo Zafferano delle Indie, ma c’è una ricetta molto famosa soprattutto nella medicina ayurvedica chiamata Golden Milk o Latte d’oro che vale la pena conoscere.

Si tratta di una bevanda curativa, per molto tempo utilizzata da chi pratica Yoga Kundalini, in origine consigliata da Yogi Bhajan (maestro di questa disciplina) ai suoi allievi per migliorare l’elasticità nelle varie posizioni richieste. I suoi benefici sono da riscontrare soprattutto a livello di articolazioni, ma non solo.

Per chi soffre di dolori articolari e muscolari è possibile berla anche tutti i giorni al mattino per un mese. Ottima anche per potenziare il sistema immunitario, in generale, e favorire il benessere intestinale. Indicata anche in caso di mal di gola e raffreddore, in questi casi è consigliato assumere una pallina di pasta di curcuma da deglutire con un po’ d’acqua.

Ecco come prepare il Golden milk e la pasta di curcuma.

golden milk

Ingredienti per il golden milk

– 1 cucchiaio di pasta di curcuma,
– 1  tazza di latte vegetale (tipologia di cereale a scelta o acqua)
– 1 cucchiaino di olio di mandorle dolci
– miele per dolcificare

Far bollire la curcuma e il latte (con un rapporto 1:4), assieme all’olio di mandorle per qualche minuto. Dopo, puoi aggiungere cannella, miele e un pizzico di zenzero per insaporirlo.

Ingredienti per la pasta di curcuma

– 1/2 tazza di curcuma in polvere
– 1/2 tazza di acqua
– 1/2 cucchiaino di pepe macinato

Metti a bollire in un pentolino antiaderente l’acqua, il pepe e la curcuma mescolando per evitare di formare grumi. Ottenerai, dopo qualche minuto, un impasto liscio e cremoso. In generale, la pasta di curcuma si mantiene per 40 giorni in frigorifero chiusa ermeticamente in un barattolo. Il pepe aiuta l’organismo ad assorbire la spezia e ricordiamo che è consigliabile assumerne in media al giorno 2 cucchiaini da caffé.