Perché più si invecchia e più il tempo scorre velocemente?

Perché più si invecchia e più il tempo scorre velocemente?

Sicuramente avrai notato anche tu che il tempo passa più rapidamente quando vai avanti con gli anni. Non è soltanto una tua impressione: c’è una ragione se quando eri piccolo le vacanze duravano il triplo.

In un articolo del Washington Post il designer Maximilian Kiener spiega che si tratta di una questione di prospettiva.

La teoria di Kiener ha preso spunto da quella del filosofo francese di fine ottocento Paul Janet. La convinzione di quest’ultimo è che percepiamo il tempo che passa in rapporto alla nostra vita.  

“Quando hai un anno”, continua su questa strada Kiener, “un anno per te è il 100% della tua vita”, essendo l’unico intervallo di tempo di cui si ha avuto esperienza. Quando cresci, un anno si aggiunge a un altro anno e così via, fino a diventare una sempre più piccola frazione della tua esistenza. Come se vedessi qualcosa rimpicciolirsi nello specchietto retrovisore.

Questa idea suggestiva spiegherebbe come mai i genitori vedono crescere i figli più velocemente di quanto abbiano coscienza quest’ultimi.

Più avanti si va con l’età, più gli anni presi singolarmente coprono uno spicchio più piccolo della tua vita. Se quando hai un anno un anno è il 100% della tua vita, quando ne hai 8 diventa il 12,5%, a 18 il 5,56% e così via.

Le conclusioni allora diventano incredibili: quando iniziava dicembre e avevi 5 anni l’attesa di quei 24 giorni che ti separavano dal Natale equivalevano a un anno per un 54enne. Le vacanze estive al liceo durano invece come un intero anno di un 76enne.

Quando superi i 30 gli anni che seguono registrano una percentuale più o meno simile tra di loro, cosicché ogni cambiamento di anno viene percepito con minime variazioni.

Questa teoria va a prendere posto vicino ad altre altrettanto valide sull’argomento. Quella che afferma ad esempio che il tempo scorre più lentamente quando la temperatura corporea è alta. Per questo per i bambini che hanno temperature più elevate rispetto agli adulti il passare del tempo sarebbe percepito come più lungo.

Altre teorie ancora si concentrano sull’attenzione, la memoria e le emozioni. Come avevamo già riportato in un precedente articolo il tempo quando l’ambiente in cui vivi è familiare. Questo ti porterebbe a ricordarti con più dettagli gli eventi vissuti tra i 15 e i 25 anni, periodo in cui si sperimentano più cose nuove.

Queste teorie tutte convengono su un fattore cruciale: qualunque sia il motivo per cui il tempo passa in fretta devi ricordarti di non sprecarlo mai, perché è una delle cose più preziose che hai.

Immagini via Flickr