Le proprietà benefiche del mangostano

Le proprietà benefiche del mangostano

I frutti esotici, anche quelli meno comuni come l’avocado, sono ormai entrati a far parte della nostra dieta. Hanno grandi proprietà benefiche, e fra questi ce n’è uno che forse in pochi conoscono, ma che è sicuramente fra i più salutari: il mangostano.

Consumato prevalentemente in Asia, il mangostano è infatti sempre più popolare fra coloro che amano i frutti esotici, e sul mercato si possono trovare anche compresse e centrifugati che lo contengono.

Questo frutto, dall’attraente colorito violaceo e dalla forma tondeggiante, ha una polpa la cui consistenza e il cui sapore ricordano vagamente quello della pera, anche se contiene molto meno zucchero ed è quindi meno dolce. La parte più ricca di proprietà è però la parte scura che la avvolge, dal gusto più acre.

Spesso in commercio si possono trovare però dei succhi che coniugano entrambe le parti, così da mantenere un gusto piacevole e integrare tutta la ricchezza salutare della buccia.

Le proprietà benefiche del mangostano sono infatti molteplici: innanzitutto ha grandi effetti antinfiammatori e antiallergici, ma grazie ai polifenoli ha anche proprietà antiossidanti. Sempre i polifenoli contenuti nel mangostano poi—in particolare gli xantoni—aiutano il sistema cardiovascolare.

Oltre a questo, poi, il mangostano è anche ricco di potassio, magnesio, ferro e fosforo: è quindi un frutto estremamente utile per mantenere equilibrati i livelli fisiologici, combattere lo stress e l’affaticamento, e aiutare il sistema immunitario.

Immagini: Copertina