Sai che anche il nostro cervello funziona col

Sai che anche il nostro cervello funziona col "pilota automatico"?

Nonostante sia oggetto di continui studi, il funzionamento del nostro cervello per molti versi è ancora un mistero non del tutto risolto. Abbiamo soltanto una conoscenza parziale del modo in cui articoliamo il nostro pensiero e del ragionamento razionale sui problemi che la realtà ci mette di fronte.

Secondo una recente ricerca svolta da Ian Dobbins della Duke University, coadiuvato da una squadra di ricercatori, il nostro cervello prevede un sistema di interazione attiva con la realtà, ma anche un sistema di input e output basato interamente sull’automatismo.

Quando compiamo molte azioni che riteniamo attive, infatti, come ingranare le marce dell’automobile oppure allacciare i bottoni della camicia il cervello non attiva gli stessi meccanismi che adopera quando i movimenti da riprodurre si manifestano per la prima volta.

Tutto questo non è dovuto tanto al meccanismo della ripetizione, ovvero l’automatismo di certe azioni che ormai sono state introiettate: secondo le ipotesi di Dobbins questo sistema “automatico” servirebbe per minimizzare gli errori e rendere più efficienti le nostre azioni.

La nostra corteccia cerebrale, in pratica, attraverso alcuni sistemi di automatizzazione delle azioni, tenta di semplificare dei gesti e migliorare la nostra efficienza. In certi casi, infatti, il nostro pensiero più articolato può minare la capacità di compiere azioni nel modo più semplice e naturale.

Da questo punto di vista, quindi, il nostro cervello ha un vero e proprio “pilota automatico“.

Immagini: Copertina