L'onironautica: l'arte di controllare i propri sogni

L'onironautica: l'arte di controllare i propri sogni

Mentre si dorme può capitare a tutti di prendere coscienza di essere in un sogno. Sono momenti di lucidità rari e temporanei, ma quando accadono li ricordi per giorni.

Si pensa spesso che il sogno sia il regno dell’inconscio e che le visioni notturne durante la fase REM non si possano controllare. La pratica dei sognatori lucidi invece, la cosiddetta onironautica, esiste dall’antichità e negli ultimi anni grazie a film come Inception e Waking Life anche il grande pubblico l’ha potuta conoscere.

Essere lucidi nel sogno è possibile con un po’ di allenamento: lo psicologo John Green ha detto che si tratta semplicemente di un’abilità che può essere appresa e perfezionata. Lui stesso afferma di usarla da anni: “Se davvero motivato chiunque può avere un sogno lucido“.

Il suo libro, scritto insieme a Jared Zeizel, si intitola L’arte di vivere i sogni ed è un vero e proprio manuale per diventare un sognatore consapevole.

Prima di tutto, bisogna iniziare a scrivere i propri sogni ogni mattina appena. È un passaggio essenziale, perché dalle trascrizioni, che devono essere dettagliatissime, devi estrapolare una struttura o un oggetto ricorrente. Ad esempio un albero di limone.

Dopodiché ogni volta che incontri, nella vita reale, un albero di limone, devi chiederti se stai sognando oppure no. Devi chiedertelo così tante volte che deve venirti automatico.

In questo modo quando sognerai un albero di limone, te lo chiederai e capirai di essere in un sogno.

Appuntare i motivi ricorrenti è necessario quindi per creare un aggancio.

Una volta raggiunta la lucidità devi stare attento a non perderlaIl rischio più comune è quello di agitarsi e svegliarsi. Una delle tecniche consigliate da Zeizel per rimanere nel sogno è correre in tondo o concentrarti sul respiro e contare fino a dieci.

Una volta conquistata la piena lucidità ti sarà possibile controllare il sogno e sviluppare la sua trama come se fosse un videogioco: volare, mangiare, essere un animale ecc.

Vivere così un sogno è indubbiamente una cosa magnifica, ma Zeizel avverte: “Usare il sogno lucido è un modo per conoscere te stesso, per questo devi ricordarti che tutto quello che vedi, provi e fai nel sogno è parte di ciò che sei“.

Immagine via Flickr