Alcuni consigli per creare il tuo orto personale

Alcuni consigli per creare il tuo orto personale

Purtroppo, di questi tempi, gli alimenti che troviamo nei supermercati non sono sempre freschi e genuini, per questo poter disporre di un proprio orto e coltivare frutta e verdura diventa oggi una grande ricchezza.

Le persone che scelgono di riservare una porzione del proprio giardino, quando hanno la fortuna di averlo, alla creazione di un orto fai-da-te, sono sempre di più. E la verità è che per avere un orto in grado di produrre verdura fresca, sana, e buonissima non serve necessariamente il pollice verde.

Seguendo questi semplici consigli, infatti, anche tu sarai in grado di creare un perfetto orto personale nel tuo giardino.

Scegli le varietà adatte da coltivare

Non tutti gli ortaggi crescono nel modo giusto nelle diverse zone del pianeta: per decidere quali sono i migliori semi da piantare nel tuo orto per ottenere dei buoni risultati e dell’ottima verdura è necessario rivolgersi ad un punto vendita specializzato che sia in grado di darti indicazioni affidabili sugli ortaggi che possono crescere bene nel tuo areale a seconda delle stagioni.

Prepara bene il terreno

Lavora il terreno e incorpora in esso un buon quantitativo di sostanza organica come compost o letame. Se non hai a disposizione materia organica puoi utilizzare un concime inorganico.

Semina nel momento giusto

Ricordati sempre che alcune varietà di verdura hanno un periodo di semina piuttosto ristretto, mentre altre possono essere seminate in più periodi. Come per la gestione delle varietà, affidati ad un rivenditore esperto che possa indicarti qual è il periodo migliore per seminare il tuo orto e quale verdura è la migliore.

Acqua

Innaffiare nel modo giusto è di vitale importanza: mantieni il terreno ben umido ma senza eccessi idrici. Innaffiare in modo incostante può ridurre la resa e in alcuni casi come per il cetriolo e la lattuga può rendere amaro l’ortaggio. La cosa migliore è installare un sistema automatico di irrigazione.

Malerbe

Le piante infestanti competono con gli ortaggi coltivati per l’acqua, i nutrimenti, la luce e riducono lo spazio vitale. Eliminare manualmente le infestanti e lavorare regolarmente il terreno riduce al minimo il loro sviluppo.

Immagine: Copertina