Vuoi scoprire se sei un narcisista? Ti basta rispondere a questa domanda

Vuoi scoprire se sei un narcisista? Ti basta rispondere a questa domanda

La domanda è semplice. Ed è, più o meno, questa: ti ritieni un narcisista? Non è uno scherzo. Questo piccolo “effetto Droste” è uno studio scientifico.

Alcuni individui si credono “speciali”. Sono vanitosi, si ritengono irresistibili. E sono definiti molto spesso, nel linguaggio di tutti i giorni, dei narcisisti. Il termine ha molte sfumature: indica un tratto della personalità, ma, in casi estremi, può rappresentare un disturbo della personalità, che necessita cure. Come sai, il termine proviene dalla mitologia greca. La versione più nota della storia è quella tramandata delle “Metamorfosi” di Ovidio.

Secondo questa versione, il giovane semidio Narciso, ragazzo bellissimo e superbo che rifiutava ogni spasimante, meritò per la sua vanità—aveva respinto anche una ninfa, Eco—la giusta punizione di Nemesi. Che lo fece invaghire di un bel ragazzo da lui scorto in una pozza d’acqua. Dopo aver scoperto di essere perdutamente innamorato di nient’altro che la propria immagine riflessa, Narciso si lasciò morire. Dal suo corpo morto sbocciò per la prima volta l’omonimo fiore.

Caravaggio - Narciso, 1594-96. Via

Caravaggio – Narciso, 1594-96. Via

Indagare il narcisismo

Il narcisismo è molto studiato come tratto della personalità nella popolazione non affetta da disturbi mentali. La personalità narcisistica si caratterizza per una considerazione “gonfiata” del proprio “io”: per egocentrismo, vanità e arroganza. Il narcisista è un individuo complesso. Ha spesso un’opinione eccezionalmente positiva di se stesso, ma può anche provare senso di vergogna, di colpa, e paura.

Le ricerche scientifiche sul narcisismo sono vaste. Nei test della personalità, solitamente si è costretti a porre molte domande. Un semplice metodo di misurazione del narcisismo costituirebbe uno strumento pratico molto utile ai ricercatori. Qualcuno ha provato a trovarlo, escogitando un modo per ridurre un questionario intero a un’unica domanda.

Quel “qualcuno” è un gruppo di ricerca condotto dal Prof. Brad Bushman, che insegna presso la School of Communication dell’Università di Columbus, in Ohio. “Development and Validation of the Single Item Narcissism Scale (SINS)” è il titolo del resoconto della ricerca, pubblicato sulla rivista scientifica PLOS One. In una serie di 11 microesperimenti che hanno coinvolto più di 2200 persone di ogni età, i ricercatori Bushman, Sara Konrath dell’Università dell’Indiana e Brian Meier del College di Gettysburg hanno trovato la domanda definitiva per identificare in maniera attendibile il grado di narcisismo in ognuno di noi. Infatti, per capire se una persona è narcisista basta semplicemente chiederglielo. Con l’aggiunta di una breve nota.

Via

Via

Il più breve test sul narcisismo

Ecco la domanda:

In che misura sei d’accordo con questa affermazione: “io sono un narcisista”?

Alla domanda, prima della risposta, bisogna aggiungere questa piccola, determinante postilla:

Nota bene: la parola ‘narcisista’ indica “egoista”, “egocentrico” e “vanesio”.

Ai partecipanti all’esperimento, dopo la domanda, è stato chiesto di autovalutarsi con un numero da 1 a 7. I risultati di questi microtest, si sono rivelati a quelli di altri test simili ma ben più corposi, composti anche da 40 domande.

Ecco la considerazione fondamentale di Bushman: “Le persone che sono disposte ad ammettere di essere narcisiste nonostante la postilla alla domanda, sono davvero narcisiste“. Perché? Semplice: le persone davvero narcisiste sono, in un certo senso, quasi orgogliose di esserlo. Non ritengono una qualità negativa l’essere egocentrici. E, nel sentirsi superiori agli altri, stanno bene con se stessi.

Via

Via

Bushman ci tiene a precisare che questo minitest orientativo non deve sostituire i questionari più lunghi. Questi ultimi, infatti, forniscono un maggior numero di informazioni per i ricercatori. Tuttavia, all’interno di un test più ampio questa semplice e apparentemente innocua domanda potrebbe rivelare un disturbo personale che deve essere risolto.

Disturbo sociale, anche. Il narcisismo ha un impatto negativo sulla società, non solo sul narcisista. Poiché, come afferma Bushman, “chi pensa soltanto a se stesso e ai suoi interessi è di scarso aiuto per la comunità”

Immagine via Wikimedia