Le piante che purificano meglio l’aria di casa, secondo la Nasa

Le piante che purificano meglio l’aria di casa, secondo la Nasa

Gran parte della nostra giornata la trascorriamo al chiuso: casa o ufficio. L’ambiente nel quale passiamo le ore più dure di lavoro deve essere il più accogliente possibile. Non si tratta di prestare attenzione all’ordine sulla scrivania ma soprattutto all’aria che respiriamo.

Generalmente non ci badiamo, o pensiamo che basti soltanto aprire la finestra ogni tanto, ma per un ambiente più pulito bisogna pensare prima di tutto alle piante che ci circondano.

Nel 1989, la Nasa, in collaborazione con l’Associated Landscape Contractors of America, ha testato numerose piante per vedere quali sono in grado di purificare maggiormente l’aria.

Nelle nostre stanze, infatti, si trovano spesso sostanze pericolose per la salute, come la formaldeide (sulla carta ad esempio), il tricloroetilene (sui quadri e sulle stampe), lo xilene (sui capi d’abbigliamento, ad esempio la pelle) e l’ammoniaca.

La lista delle piante purificanti è lunga e la puoi trovare in questa infograficaPrima di vederne alcune insieme un’avvertenza: alcune di queste piante potrebbero essere pericolose per i nostri animali, è bene quindi informarsi sulla loro tossicità prima di portarne una a casa.

Palma da datteri nana

Proveniente dall’Asia questa pianta quando viene coltivata in appartamento deve essere posta al riparo dal calore dei raggi solari e non deve essere esposta a correnti d’aria. La temperatura dell’ambiente non deve essere inferiore ai 10°C.

palma datteri nana

Felce di Boston

Anche questa pianta, originaria dell’Asia, è diffusa in zone dal clima tropicale. Assorbe le sostanze nocive in particolare rilasciate da solventi pitture. Teme il freddo quindi anche per lei la temperatura non deve scendere sotto i 10-12° C.

felce boston

Falangio

Pianta molto resistente, ha una grandissima capacità di depurare e purificare l’aria. È ottima per eliminare il monossido di carbonio e lo xilene. L’unico accorgimento da prendere riguarda la sua natura invasiva, tenere quindi lontana dai luoghi pubblici.

Dracena Marginata

Pianta di origine tropicale che ha bisogno di almeno 16° C. Non va posizionata vicino ai termosifoni per l’eccessivo calore e la ridotta umidità dell’aria. Al test della Nasa è risultata essere tra le più depuranti.

dracaena

Spatifillo “Mauna Loa”

Si tratta di un ibrido orticolo ottenuto dallo Spatifillo Wallisi (orignario del Venezuela e della Colombia). Ha delle foglie di 25 cm circa e può raggiungere i 60 cm di altezza. Anche lei, al test della Nasa, ha raggiunto il più alto grado di purificazione dell’aria.

spatillo

Immagini via Flickr