Quali sono le città italiane con più spazi verdi ?

Quali sono le città italiane con più spazi verdi ?

Chiunque abiti in una città sa bene quanto il problema della presenza di spazi verdi sia importante: la cementificazione che per anni il nostro paese ha intrapreso ha ridotto drasticamente il numero di aree come i parchi, in cui poter passare qualche ora, magari con i figli, a giocare in mezzo agli alberi.

Fortuna che esistono anche esempi positivi di città che cercano di avviare continuamente iniziative per ampliare gli spazi verdi urbani. Bisogna capire quanto effettivamente siano estese queste aree, e quali siano le città in cui, grazie alla presenza di verde, si viva meglio.

Da un recente “censimento verde” delle città italiane, risulta che ogni residente di un qualsiasi capoluogo di provincia ha a disposizione 31,1 metri quadri di aree verdi. Ma anche se la media non è così preoccupante a livello nazionale, ci sono parecchie differenze fra le varie città: con alcune situazioni particolarmente virtuose, mentre altre meno.

Se le regioni più avanzate da questo punto di vista sono quelle del nord-est, in cui si registrano anche picchi di 50 metri quadri di media per cittadino, al sud c’è una città che si guadagna il primato con un largo gap sulle inseguitrici: Matera.

Questa celebre città della Basilicata, infatti, offre addirittura 1000 metri quadri di aree verdi per ogni cittadino.

Subito dopo Matera si posizionano invece Pavia, Lodi e Cremona. La Lombardia registra anche il primato della città con la media più scarsa del nord Italia, Milano. Il capoluogo lombardo, infatti, non va oltre i 17,1 metri per cittadino. Mentre la città peggiore in assoluto, da questo punto di vita, è Napoli, con 11,3 metri di media.

Sperando che la situazione nei principali centri urbani d’Italia muti rapidamente, non resta che seguire l’esempio di Matera.

Immagini: Copertina