Quali sono le migliori alghe da usare in cucina

Quali sono le migliori alghe da usare in cucina

Da quando la cucina asiatica si è diffusa in modo stabile in tutto il mondo, l’uso delle alghe in cucina è aumentato esponenzialmente. In realtà moltissime popolazioni antiche le utilizzavano già, visto che le alghe si trovano sia in mare che in acqua dolce, ma con lo strutturarsi delle varie culture alimentari in Europa si sono perse sia le ricette che le prevedevano, sia i loro effetti benefici.

Le alghe hanno infatti un sacco di proprietà ottime, e se utilizzate nel modo giusto sono in grado di rendere davvero appetitosi i vostri piatti. Per questo motivo abbiamo pensato di suggerirtene qualcuna, fra le più usate.

Wakame

Ottima per le minestre se cotta, è anche molto buona da servire cruda in un’insalata estiva con verdure saporite: da corpo all’insalata, rende più tenui i sapori. La Wakabe inoltre è un’alga molto utile, perché stimola e rende più efficiente il sistema immunitario.

alghe-1

Agar Agar

Questa in realtà è una preparazione realizzata con diversi tipi di alghe rosse che producono una gelatina incredibilmente utile per le preparazione di ricette di dolci vegan. Da tenere sempre a portata di mano, quindi, se si segue questo regime alimentare ma si è anche golosi.

alghe-2

Nori

Fra le alghe più comuni utilizzate in cucina, la Nori è quella che solitamente assaggiano le persone che amano il sushi. Nei supermercati italiani viene appunto venduta in fogli pensati già per le preparazioni di sushi, ma può anche essere sbriciolata e aggiunta a una minestra o a una zuppa per dare un retrogusto diverso. Questa alga, poi, hanno anche un grande potere antinfiammatorio e antibatterico.

alghe-3

Kombu

Anche questo, come l’Agar Agar, è un preparato di diverse alghe miscelate. Pensato appositamente per le zuppe,  può anche essere saltato insieme ad altri elementi in padella. Ha un sapore leggermente più deciso rispetto alle altre alghe, e in più aiuta a combattere la pressione alta.

alghe-4

Arame

Come la Wakame, anche questa alga è un ottimo riequilibratore di sapore, visto il suo sapore delicato. Cucinata al vapore, oppure saltata con un filo d’olio, può essere abbinata ad una grande varietà di piatti.

Immagini: Copertina | 1 | 2 | 3 | 4