I tatuaggi a sorpresa di Scott Campbell

I tatuaggi a sorpresa di Scott Campbell

A molte persone piacciono i tatuaggi, ma spesso prima di farsene uno è opportuno pensarci parecchio: progettare bene quale disegno farsi tatuare. Perché comunque sia è sempre qualcosa di permanente, ed è difficile lasciare al tatuatore carta bianca.

L’artista Scott Campbell, però, uno dei tatuatori più famosi del mondo, ha deciso di dar vita ad un progetto chiamato “Whole Glory“: una sfida di fiducia e improvvisazione.

In pratica Campbell ha invitato una serie di fan per farsi tatuare, poi si è nascosto dietro un muro in cui era stato praticato un foro abbastanza grande da poter far passare un braccio, e via via ha tatuato i ragazzi che erano completamente all’oscuro di quello che l’artista stava facendo al di là del muro.

Durante le performance non era permesso alcun tipo di comunicazione fra Campbell e il cliente che si stava facendo tatuare, in questo modo il risultato finale sarebbe stato visibile soltanto alla fine dell’esperimento.

La sessione si è svolta alla Milk Gallery di New York, e si sono presentati 25 volontari. Prima dell’esibizione, Campbell aveva spiegato al Detail Magazine come avrebbe deciso cosa tatuare di volta in volta: “Ho cercato di immaginarmi come sarà, ma penso che non avrò idea di come tatuare fino a che non mi ritroverò davanti alle loro braccia. Sarà un po’ come leggere la mano.”

Tutti i volontari si sono detti entusiasti dei risultati finali, e molto colpiti dal tipo di comunicazione non verbale che si instaurava fra loro e Scott durante la sessione. Un’esperienza molto intensa.

Bisogna considerare ovviamente che Campbell è uno degli artisti più stimati e apprezzati del mondo: tantissime stelle di Hollywood raggiungono il suo studio newyorkese per farsi tatuare da lui. In partenza, c’è stata una certa fiducia per il suo talento. E se anche l’identità del tatuatore fosse incognita, tu, avresti il coraggio di farti fare un tatuaggio improvvisato?

Immagini: Copertina