Le sculture di carta di Jo Chorny

Le sculture di carta di Jo Chorny

La settimana scorsa ti abbiamo parlato di un’artista, Karen Libecap, le cui opere hanno una originale caratteristica: sono miniature incredibilmente particolareggiate, non più grandi di una moneta.

[advertise id=”hello-amazon”]

Non è il contenuto a contraddistinguere l’arte di Karen, ma la sua forma. Ciò che accade anche con quest’altro interessantissimo artista, i cui soggetti non sono particolarmente ricercati, ma la cui tecnica riesce a rendere le sue opere vive.

Jo Chorny, noto sui social network come Peace of Paperè un artista che ama utilizzare ritagli di carta. La sua tecnica ricorda la stessa che ti insegnavano alcune maestre della scuola elementare, ovvero quella di ritagliare alcune parti di un foglio di carta, per poi osservare il risultato ottenuto attraverso il contrasto fra le parti mancanti e quelle piene.

2_0

La maestria di Jo nel cesellare i suoi fogli di carta ricorda più sculture ottenute per sottrazione che non dei semplici ritagli. Gufi, aquile, leoni, elefanti: tutti realizzati con una precisione e una sapienza impressionante.

Le opere di Chorny sprigionano tutta la loro suggestività quando vengono esposte al sole: con la luce del cielo a riempire i vuoti, le immagini di carta sembrano quasi prendere vita.

Sul profilo Instagram di Jo si possono ammirare tutte. Jo ha dichiarato che ha iniziato a crearle con questa tecnica perché ama molto i contrasti e gli effetti cromatici che si ottengono. Difficile dargli torto, a vedere l’effetto che fanno.

Immagini tratte da Instagram