Semi di chia, tutti i benefici: dal controllo del peso alla pressione

Semi di chia, tutti i benefici: dal controllo del peso alla pressione

Se non conosci i semi di chia, resterai colpito dalle incredibili proprietà e benefici di questa pianta floreale (detta salvia hispanica) appartenente alla stessa famiglia della menta (Lamiaceae).
Originaria del Messico e del Guatemala, si narra fosse coltivata dagli Atzechi e che fu portata solo qualche decennio fa in Europa e Nord America dai conquistadores.

Incremento dell’energia nell’organismo, stabilizzazione dei livelli di glicemia, miglioramento della digestione, abbassamento del colesterolo, questi alcuni degli effetti positivi che, un pugno di semi al giorno, riesce ad avere sul nostro corpo. Tutto grazie all’ottimo potere nutrizionale, contengono: calcio, manganese, fosforo, acidi grassi Omega 3, insomma, sono una vera e propria riserva di energia.

Ma come consumarli? Il loro gusto delicato, simile alla nocciola, li rende perfetti per essere aggiunti a diverse pietanze: insalate, frullati, gelato, yogurt, ma possono anche essere sgranocchiati come snack.

Ecco alcune delle loro proprietà fondamentali:

semi di chia

OMEGA 3 – I semi di chia sono una bomba di acidi grassi essenziali, soprattutto di Omega 3 (ALA – alpha linolenic acid) sono infatti la più alta fonte vegetale di omega 3 conosciuta. Estremamente benefici per  l’intero sistema nervoso, il cervello, la fluidità del sangue, la mobilità delle articolazioni, la pelle e molto altro.

VITAMINE E SALI MINERALI7 volte più vitamina C rispetto alle arance; 8 volte più calcio rispetto al latte; 3 volte più ferro rispetto agli spinaci; 2 volte più potassio rispetto alle banane; 15 volte più magnesio rispetto ai broccoli. Insomma, una vera e propria miniera di benessere in un alimento così piccolo.

DIETA E OBESITÀ – Grazie alla loro capacità di controllare il livello degli zuccheri nel sangue, contribuiscono ad arginare l’aumento di peso. Inoltre, per merito dei numerosi nutrienti essenziali sono dei perfetti integratori di energia per chi desidera perdere peso. Perfetti anche per chi desidera tenere sotto controllo il colesterolo nel sangue.

CELIACHIA – Questi semi non contengono assolutamente glutine e la loro assunzione è quindi possibile anche a coloro che soffrono di celiachia o di intolleranza.

ANTIOSSIDANTI – Sono delle molecole indispensabili per combattere lo stress ossidativo, ovvero, quell’azione dei radicali liberi che porta alla degenerazione cellulare.

I SEMI DI CHIA NELLA STORIA – Erano l’alimento principe di popolazioni quali i Maya e gli Aztechi. Considerati i semi della forza, si narra che grazie a questi i guerrieri riuscissero a superare le battaglie più dure; venivano persino utilizzati come moneta di scambio, come sacrificio agli dei o omaggi ai capi religiosi.

QUANTITÀ E DOVE ACQUISTARLA – È consigliato assumerne non più di 25 milligrammi al giorno. Si trovano in erboristeria, ma anche nei supermercati bio e il prezzo per 250 grammi di prodotto oscilla intorno ai 15 euro.