Tè rosso rooibos: la bevanda elisir di lunga vita

Tè rosso rooibos: la bevanda elisir di lunga vita

Erroneamente chiamato, il rooibos è un infuso ottenuto dalle foglie dell’omonima pianta. Appartenente alla famiglia delle leguminose, il termine che tradotto significa arbusto rosso deriva dall’afrikans, una delle lingue ufficiali del Sud Africa. Cresce solo nella regione del Cederberg e le prime importazioni avvennero grazie ad un colono africano di orgine russa che lo produsse su larga scala, dapprima in tutta l’Africa e poi in Europa.

Per preparalo basta mettere in infusione in acqua bollente le foglie di rooibos, precedentemente essiccate, dall’infusione si ottiene un liquido di colore rosso ambrato e dal sapore dolciastro (proprio per questo è preferibile non aggiungere zuccheri). A differenza del tè tradizionale non contiene teina e il contenuto di tannini è molto basso, ma è ricco di vitamina C, magnesio, fosforo, ferro, zinco e calcio.

A dimostrare le qualità di questo infuso, gli studi scientifici condotti dall’Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione che hanno evidenziato la presenza di sostanze antiossidanti nel rooibos che permettono al nostro organismo di agire contro i radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cellulare.

Inoltre, recentemente, sono state anche scoperte le sue proprietà antivirali che lo rendono un vero rimedio naturale contro le infezioni, oltre a essere ottime quelle digestive e antispasmodiche; il calcio, inoltre, è perfetto per la crescita ossea nei bambini piccoli (proprio per l’assenza di caffeina è adatto anche ai più piccini) e lo zinco per rafforzare unghie e capelli.

te rosso africano (rooibos)

Il suo contenuto calorico è pari allo zero e può essere bevuto sia freddo che caldo, riesce ad adattarsi alle esigenze del corpo risultando tonificante al mattino e rilassante la sera. È possibile trovarlo al supermercato o in erboristeria, puro o aromatizzato, in bustine o sfuso. Puoi aromatizzarlo anche a casa con cannella o agrumi e assaporarne tutto il suo gusto beneficiando delle sue incredibili proprietà.

IL ROOIBOS NELLA DIETA – È stato dimostrato come protegga il fegato dall’accumulo di grassi e aiuti a prevenire i disturbi metabolici grazie ai 25 differenti antiossidanti vegetali contenuti al suo interno. I risultati della ricerca sono stati pubblicati all’interno della prestigiosa testata internazionale Phytomedicine. È anche un perfetto spezzafame, perché può essere bevuto in grande quantità a qualsiasi ora del giorno e, utilizzato dopo lo sport, permette di reintegrare i sali minerali persi.

CONTROINDICAZIONI – Non è stato riscontrato nessun effetto collaterale in particolare, l’unica accortezza è per chi soffre di gastrite o patologie dello stomaco, perché il tè rosso aumenta la secrezione di succhi gastrici che potrebbero accentuare le infiammazioni.