Per dosare le porzioni di cibo usa il trucco della mano

Per dosare le porzioni di cibo usa il trucco della mano

Chi sta portando avanti una dieta per rimettersi in forma lo sa: una delle regole più fastidiose per dimagrire è dosare bene le porzioni di cibo. Quasi tutte le diete hanno una dettagliata lista di porzioni per i vari piatti che si possono consumare, ma non è semplice mettersi a pesare qualsiasi alimento.

Fortunatamente, però, esiste un metodo molto semplice per scegliere la porzione migliore quando si tratta di cucinare, valida anche se non si sta seguendo una dieta ma si vuole semplicemente contenere l’abbondanza inutile: il “trucco della mano“.

Misurando il cibo in base alle dita o al palmo della mano, infatti, è possibile trovare la porzione perfetta di carne, pesce verdura. Vale anche per i dolci.

Per la carne, ad esempio, rossa o bianca che sia, la porzione ideale per cucinarsi una gustosa pietanza è quella che corrisponde al palmo della propria mano. Ricordando sempre che in generale non andrebbero consumati più di 500 grammi di carne a settimana.

Se si tratta di pesce bianco, invece, puoi consumare una porzione grande quanto la tua intera mano, perché è una forma di apporto proteico che contiene meno grassi. Per il pesce grasso, come il salmone, ad esempio, è meglio rispettare la misura del tuo palmo, come per la carne.

Per la pasta basta una porzione grande quanto il vostro pugno, mentre per l’insalata puoi tranquillamente riempire una ciotola con l’equivalente delle tue due mani unite. Per i grassi come burro e olio, è opportuna una dose equivalente all’ultima falange del pollice; mentre se invece vuoi concederti un pezzo di torta, sappi che una porzione grande quanto il tuo indice e il medio uniti è più che sufficiente.

Immagini: Copertina