Conosci davvero la dieta mediterranea?

Conosci davvero la dieta mediterranea?

Quando si parla di alimentazione, uno dei luoghi comuni più diffusi riguarda l’apporto salutare della famosa dieta mediterranea. Ricca di grassi salubri e di verdure, tutti abbiamo sentito parlare dei benefici apportati da questo stile alimentare.

Una recente ricerca italiana, ad esempio, ha dimostrato che la dieta mediterranea è in grado di riparare i vasi sanguigni e prevenire il diabete di tipo 2. Come tutti sanno, poi, è particolarmente indicata per tutti i pazienti che soffrono di disturbi  del sistema circolatorio.

Quello che molti non sanno, però—specie nel nostro paese—è che quella che definiamo “dieta mediterranea” non è così diffusa come pensiamo, anche in quei paesi in cui tradizionalmente è più riconosciuta, come la Grecia e l’Italia. Se pensate che i piatti tipici italiani più famosi facciano parte di questo stile alimentare, vi sbagliate.

Pasta, pizza—soprattutto se prodotte con farine raffinate—e tanti altri alimenti che tendiamo ad accostare alla mediterranea, infatti, non sono assolutamente previsti al suo interno. Così come la carne rossa, il burro, e la maggior parte dei formaggi a lunga stagionatura.

La base della dieta mediterranea in realtà sono i cereali, i grassi vegetali—soprattutto olio d’oliva, meglio se spremuto a freddo—verdura e frutta fresche di stagione. La stagionalità delle verdure e della frutta, infatti, è uno dei cardini della dieta mediterranea, che nasce come lo stile alimentare di comunità rurali che dovevano nutrirsi principalmente con quello che la terra offriva loro. Pollame e pesce, poi, prendono il posto della carne rossa.

L’alimentazione degli italiani si è molto allontanata dalla dieta mediterranea, che secondo alcuni nutrizionisti oggi rispecchia soprattutto le tradizioni culinarie della Grecia. E questo soprattutto a causa della contaminazione con altri stili alimentari, come ad esempio quello anglosassone, che l’hanno “mescolata” con altri cibi.

Immagini: Copertina