Secondo la scienza guardare video di gatti fa bene alla salute

Secondo la scienza guardare video di gatti fa bene alla salute

Il primo video di YouTube con protagonista un gatto è stato caricato il 22 maggio 2005. Da quel giorno qualcosa nel mondo di Internet è cambiato per sempre.

Secondo recenti statistiche, il 45% degli utenti della famosa piattaforma di video sharing ha pubblicato almeno un video del proprio animale domestico, e si contano, al 2014, 2 milioni di video sui gatti, visualizzati 26 miliardi di volte.

Ormai i video di gatti hanno raggiunto praticamente ogni angolo conosciuto del web: non ti serve più cercarne uno direttamente su YouTube, ma ti basta attendere qualche minuto sulla home del tuo profilo Facebook per vederlo comparire.

Ci sono addirittura delle star a quattro zampe che hanno un proprio sito e un proprio seguito di fan in tutto il mondo.Uno studio di quest’anno ha avuto come oggetto proprio questa nuova tendenza sociale.

I video dei gatti che spesso sono stati definiti un’inutile perdita di tempo e un modo per non lavorare, da oggi vanno rivalutati.

Un articolo pubblicato su Computers in Human Behavior sostiene che vedere questi video ti dà energia e spazza via le negatività.

La coordinatrice dello studio, la professoressa Jessica Gall Myrick, ha assicurato che anche mentre si sta guardando un video sui gatti si sta lavorando. Ha spiegato: “Anche se guardi questi video mentre dovresti lavorare, in realtà ti stanno aiutando a ricaricarti per ricominciare al meglio l’attività cerebrale“.

Lo studio ha coinvolto quasi 7mila persone, analizzando il loro stato d’animo prima e dopo aver visto i video.

“Per la stragrande maggioranza delle persone, l’umore è migliorato“, ha detto la professoressa Myrick. “Più nello specifico, dopo aver visto i video le persone si sono sentite molto più ottimiste, positive, ispirate e decisamente meno ansiose e irascibili“.

A chi si chiedesse se guardare i video di gatti e ancora di più studiarli sia una perdita di tempo, la professoressa ha spiegato autorevolmente: “Ignorarli equivarrebbe a ignorare uno degli usi più popolari che si fanno oggi con Internet. Se davvero vogliamo capire al meglio gli effetti di Internet sulla nostra vita e sulla società, non possiamo più ignorare i video sui gatti”.

È ora di prendersi una pausa, è la scienza che te lo chiede:Immagine via Flickr