L'artista che disegna le città a memoria

L'artista che disegna le città a memoria

Spesso la memoria per un artista è vitale per il suo lavoro: cercare di ricordare un particolare, un dettaglio, un’emozione per esprimersi al meglio. Ma un artista di nome Stefan Bleekrode ha praticamente basato la sua intera produzione sulla memoria.

Il suo talento, infatti, è quello di saper riprodurre i panorami delle città che ha avuto la fortuna di visitare, basandosi soltanto sulla memoria che ha dei particolari e dell’atmosfera che ha vissuto.

Ha dichiarato che le città lo hanno sempre affascinato: ha sempre cercato di osservare le differenze con cui sono costruite le varie città, la posizione degli edifici, la bellezza dei monumenti, la luce, i particolari. Da qualche anno, però, ha scoperto che oltre a ricordare perfettamente la città che aveva visitato, era anche in rado di riprodurla disegnandola.

Solitamente Stefan parte da un singolo dettaglio che lo ha colpito e gli è rimasto scolpito nella memoria: un lampione, la curva di una strada, una statua e poi da lì comincia a ricostruire il panorama della città che ha osservato in un determinato momento.

I risultati sono veramente strabilianti, considerando che questi disegni vengono realizzati totalmente a memoria: sembra quasi di vedere delle foto.

Negli ultimi anni Stefan ha realizzato lavori basandosi sui suoi ricordi di New York, di Roma, di Firenze, di Parigi e di Amsterdam.

I lavori fotografici di Bleekrode sono un testimonianza incredibile di come la memoria umana possa essere spinta a livelli impensabili.

Qui, ad esempio, Stefan è riuscito a rendere in modo impressionante una veduta di New York dall’alto di un’edificio.

PIC FROM STEFAN BEEKRODE/ CATERS NEWS - (PICTURED: NYC at night) -

Qui invece è riuscito a restituire alla perfezione la vista del centro storico di una città toscana, la cui minuzia nei particolari e nella precisione delle proporzioni lascia veramente sbalorditi.

memoria-3

Guardate ad esempio questo scorcio di un fiume che attraversa una città: sembra il calco, a matita, di una vera e propria fotografia. Impossibile pensare che Stefan sia stata in grado di disegnare tutto a memoria.

memoria-4

Una delle immagini che colpisce di più, infine, per quanto riguarda appunto la straordinaria capacità di memorizzazione dei dettagli di Bleekrode è questa veduta di Roma attraversata dal Tevere. Ogni singolo edificio sembra ricostruito esattamente com’è nella realtà.

memoria-5

Immagini: Copertina | 1 | 2 | 3 | 4