Cinque artisti famosissimi che hanno fallito prima di ottenere il successo

Cinque artisti famosissimi che hanno fallito prima di ottenere il successo

Quello che distingue una persona di successo non è soltanto il talento che dimostra nel proprio ambito, ma anche la perseveranza nell’affrontare le sconfitte che gli si parano davanti. Geni immortali come Albert Einstein o Marcel Proust prima di diventare celebri, ad esempio, venivano considerati dei mediocri.

È una qualità che fa la differenza in ogni settore: il vecchio adagio secondo cui quando “passa il treno” e lo perdi hai gettato l’occasione della vita, è solo una facile giustificazione per chi non ha il coraggio di andare oltre le delusioni.

[advertise id=”articolo”]

Pittori, scrittori, stiliste, musicisti: le cinque persone elencate qua sotto hanno dovuto affrontare delusioni o periodi molto duri nella loro vita prima di diventare artisti famosi in tutto il mondo. E l’hanno fatto continuando semplicemente a sperimentare e provare, seguendo le grandi passioni della loro vita.

J.K Rowling

Prima di diventare una delle scrittrici più ricche della storia, creando uno degli eroi più amati dai bambini con la saga di Harry Potter, Rowling ha dovuto affrontare periodi molto complicati. Il suo sogno è sempre stato quello di scrivere, ma i romanzi che aveva tentato di proporre agli editori erano sempre stati rifiutati con decisione. Dopo una serie di vicissitudini familiari disastrose, e una forte depressione, un giorno mentre si trovava in treno buttò giù la trama del libro che l’avrebbe resa famosa in tutto il mondo. Anche il primo libro di Harry Potter venne rifiutato da molte case editrici, ma alla fine venne pubblicato, e fu subito da subito un successo.

Claude Monet

Il fondatore dell’Impressionismo francese, colui che ha lanciato un movimento artistico e degli stilemi seguiti e imitati dagli artisti delle generazioni successive, è stato a lungo sottovalutato dall’ambiente culturale francese. Il suo stile da molti era considerato pessimo, e al primo tentativo di partecipare alla prestigiosa mostra del Salone di Parigi venne scartato con sprezzo. Per Monet fu una grande umiliazione, ma continuò a dipingere secondo il suo stile: e oggi è ricordato come uno dei più grandi pittori della storia.

successo-2

Ludwig van Beethoven

Compositore fra i più apprezzati e imitati, il grande genio tedesco da giovane è stato bistrattato e rifiutato dalla maggior parte dei maestri di cui bramava la stima. Il suo primo insegnate lo definì addirittura “una causa persa”, rifiutandosi di continuare ad impartirgli lezioni, e la maggior parte delle audizioni che affrontò in seguito furono un vero disastro. Probabilmente molti altri al suo posto si sarebbero scoraggiati, ma l’amore per la musica di Beethoven era troppo grande.

Stieler, Joseph Karl: Beethoven mit der Missa solemnis Ölgemälde, 1819

Stephen King

Anche chi non ha mai letto un suo romanzo, o visto un film tratto da essi, sa chi è Stephen King. Pochi però sanno che all’inizio degli anni Settanta la carriera dello scrittore americano stava per morire sul nascere: il suo primo romanzo, Carrie, era stato rifiutato talmente tante volte dagli editori che King aveva deciso di gettarlo via. Fortunatamente sua moglie lo trovò nella pattumiera, lo recuperò, e convinse il marito a fare un ultimo tentativo.

successo-1

Vera Wang

Oggi è una delle stiliste più importanti del panorama mondiale, ma anche la carriera di Vera Wang ha subito degli scossoni molto violenti. Il sogno di Wang è sempre stato quello di occuparsi di moda, e per questo aveva intrapreso una lunga gavetta come redattrice della rivista Vogue. Giudicata poco portata per questo campo, e con gusti mediocri, i caporedattori della rivista decisero di licenziarla. Non lasciandosi abbattere, però, Vera Wang decise di fondare il proprio marchio, che oggi è venduto nei negozi più esclusivi del mondo.

successo-4

Immagini: Copertina | 1 | 2 | 3 | 4