La bellezza di San Francisco avvolta da onde di nebbia

La bellezza di San Francisco avvolta da onde di nebbia

“Nascondi le cose lontane, tu nebbia impalpabile e scialba, tu fumo che ancora rampolli, su l’alba”. La nebbia, quelle gocce d’acqua liquida sospese nell’aria, ha ispirato artisti di ogni tempo, da Giovanni Pascoli a Caspar David Friedrich.

La nebbia ha il potere di sospendere il tempo di un luogo, e a volte trasformarlo in una proiezione spirituale e malinconica. E in effetti il tempo del fotografo Nicholas Steinberg si è davvero sospeso: “Negli ultimi 8 anni sono stato ossessionato dalla nebbia di San Francisco”.

Quasi dieci anni fa, Nick ha iniziato il suo lungo apprendistato fatto di sperimentazioni, perfezionamenti tecnici per mostrare in tutta la sua bellezza la nebbia che avvolge la città californiana. Otto anni di studi, di previsioni meteorologiche, per cogliere i momenti giusti.

nebbia-2

Nei mesi estivi si crea a San Francisco una nebbia molto spessa talmente alta che diventa impossibile girare nelle zone della baia e la costa è difficile da fotografare. A meno che non si voglia fotografare proprio quella. La nebbia si sposta spinta dalle correnti di calore che provengono da terra e durante questo movimento sembrano onde di un oceano di seta.

nebbia-1

È giusto precisare che le foto non sono state ritoccate in nessun modo, ma sono il frutto di un grande lavoro preparatorio e di grande destrezza tecnica del fotografo. Ciò che ha dato vita a queste onde di nebbia è la diversa velocità di scatto. Per qualche fotografia sono stati necessari addirittura più di due minuti di esposizione, per permettere alla pellicola di cogliere il flusso.

nebbia-3

Per realizzarli serve prima di tutto molta pazienza, oltre ovviamente alla conoscenza del territorio che si vuole fotografare. Nicholas ha eseguito gli scatti dall’alto, posizionandosi sulla montagna Tamalpais per mostrare in tutta la loro eleganza queste onde di nebbia.

nebbia-4

Immagini via Instagram