I magnifici e surreali colori di Chicago in questo progetto fotografico

I magnifici e surreali colori di Chicago in questo progetto fotografico

“Sono un americano nativo di Chicago—Chicago, quella cupa città—e nella vita me la sbrigo come ho imparato a sbrigarmela da me: in stile libero.” In quelle due parole Saul Bellow, uno dei più grandi narratori del Novecento, racchiude tutta l’atmosfera della città.

Un grande artista, come il premio Nobel qui sopra, ha quel grande talento di mostrare agli altri il modo in cui vede la sua città, attraverso un filtro unico. Ogni luogo infatti non ha soltanto una bellezza intrinseca ma anche quella che attraversa gli occhi di chi lo guarda.

https://www.instagram.com/p/BSm8YsmDOPs/?taken-by=mmeyers76

Chicago, la terza città più popolosa degli Stati Uniti, è stata il crocevia di numerosi artisti, dai musicisti blues jazz al cinema noir, alle commedie e alla fantascienza.

https://www.instagram.com/p/BShy-SlDHZx/?taken-by=mmeyers76

Michael T. Meyers è un fotografo di Chicago specializzato in scatti paesaggistici, ritratti e immersi nel contesto urbano. Quello che si può rintracciare della sua bio è ben poco. Molto più importanti sono le immagini che pubblica sul suo sito e sulla pagina Instagram.

https://www.instagram.com/p/BSuuZ4ODOA2/?taken-by=mmeyers76

Scatti dall’alto che inquadrano grattacieli, ruote panoramiche, skyline vertiginosi, ma anche fotografie a livello stradale, nel traffico cittadino di ogni giorno.

https://www.instagram.com/p/BSr_Jqhjo4P/?taken-by=mmeyers76

Quello che contraddistingue tutti gli scatti però è un’atmosfera rarefatta e onirica. I colori viola, arancione, grigio e blu verniciano il cielo, mettendo in risalto il contorno dei palazzi.

https://www.instagram.com/p/BSkXxsjDiKY/?taken-by=mmeyers76

In alcune fotografie è presente anche la foschia, colta negli scatti invernali e mattutini, che cala un velo impressionante sul paesaggio antropico. I grattacieli sembrano creature antiche in ginocchio, in procinto di alzarsi da terra.

https://www.instagram.com/p/BSphRv7DA5F/?taken-by=mmeyers76

Chicago sembra allora una città futuristica che dorme su un altro pianeta. Abbandonata e sospesa nel tempo. Ed è proprio questo il filtro dell’artista di cui parlavamo all’inizio, l’occhio artistico che trasforma ogni città, ogni luogo, ogni emozione, in qualcosa di irripetibile.

https://www.instagram.com/p/BSXf-jqDXb6/?taken-by=mmeyers76

Immagini via Instagram