Come gestire la gelosia: qualche consiglio

Come gestire la gelosia: qualche consiglio

La gelosia è forse il sentimento più ingestibile di tutti. Molto spesso è diffuso maggiormente tra le donne, ma anche gli uomini non sono da meno.
Che sia fondata o meno, la gelosia è sempre un problema che va risolto alla radice, ossia da parte di chi la prova e non di chi la subisce, che potrebbe non essere in grado di chiarire le idee al partner nonostante l’evidenza mandi segnali di piena fiducia.
A volte può essere anche da stimolo per stuzzicarsi a vicenda, ma quando diventa un disturbo ossessivo, potrebbe portare a rovinare completamente i rapporti.
A livelli estremi, esiste anche la cosiddetta sindrome di Rebecca che consiste nel provare gelosia per le storie ormai passate in cui era stato coinvolto il partner prima di conoscersi.
In questo caso, se è difficile uscirne, è necessario l’intervento di uno psicologo.

La certezza che non ci sia nessun sotterfugio e nessun inganno extrarelazionale, lo dimostra continuamente il partner con le attenzioni che ti offre quotidianamente, con il tempo che passa con te, con le rinunce che fa per stare con te, con l’aiuto e il supporto continuo.
Questo è già un passo avanti per capire che dall’altra parte troviamo una persona sincera.

Accertato questo, è bene convincersi che la gelosia è solo una condizione di insicurezza personale che ha bisogno di essere gestita prima che vada fuori dal controllo e sfoci in aggressività ed ossessione rovinando il rapporto.

Cosa fare?

Parlare

Chiacchierare con il partner stesso, metterlo davanti al tuo problema personale, sentirsi dire da lui che non c’è alcun motivo e le supposizioni restano solo supposizioni, può aiutare a tranquillizzarsi sull’argomento.

Regole

Se la gelosia è diventata un’ossessione che porta persino a controllare il cellulare del partner, a telefonarlo insistentemente quando è passato l’orario di lavoro e non è tornato a casa, bisogna correre ai ripari.
Stabilire delle regole come: avere entrambe una giornata libera dove stare con gli amici/amiche; cercare di avvisare sempre in caso di ritardi inusuali da lavoro o quant’altro; cercare di coinvolgere con un sms, ad esempio, per fargli sapere che lo si pensa anche fuori dalle mura in condivisione; dirsi a vicenda cosa dà fastidio e crea gelosia nell’altro ed evitare di accentuare l’atteggiamento o almeno cercare di farlo passare come normale.

Gestirsi

La gelosia è un problema che va risolto con training autogeno. Quando arrivano i picchi, cercare di fermarsi un attimo, respirare ed evitare la scenata. Cerca di trattenerti almeno senza reagire d’istinto la prima volta, con il tempo, allenandosi, tutto potrebbe assumere altre forme.