Concetta Antico, la donna che vede più di 100 milioni di colori

Concetta Antico, la donna che vede più di 100 milioni di colori

Qualche mese fa sulle bacheche social di tutto il mondo si è creato un dibattito infinito riguardo alla foto di un vestito pubblicata su Tumblr. Il centro del dibattito, che ha dato vita a circa dieci milioni di tweet, erano i colori del vestito: blu e nero, o bianco e oro?

Alla fine la prima opzione si è rivelata essere quella reale, ma la questione è stata uno spunto di riflessione interessante sullo spettro cromatico che gli esseri umani sono in grado di percepire e le diverse interpretazioni a cui giungono.

Ma se le variazioni di colori sono talmente tante da indurre in errore le persone, cosa deve provare qualcuno che è in grado di percepirne un numero infinitamente più grande?

Una delle poche persone che possono rispondere a questa domanda è Concetta Antico, un’artista australiana affetta da una condizione nota come Tetracromatismo, che le permette di vedere oltre 100 milioni di colori.

10410822_899690110088008_1916644795963631420_n

Questo è possibile per una variazione genetica che incide sulla formazione delle cellule fotorecettrici, adibite cioè alla ricezione dei colori, note come “coni“.

Negli esseri umani, solitamente, sono presenti tre tipi di cellule cono, che permettono di individuare circa un milione di colori; ma molte specie animali ne hanno un quarto tipo che consente loro di vedere un più ampio spettro di colori, appartenenti alla gamma UV.

L’evoluzione della specie ha eliminato dalle sequenze genetiche umane questo quarto tipo di cellula cono, ma nel mondo ci sono ancora individui che la possiedono, e Concetta è una di questi.

Questa condizione, però, le ha permesso di sperimentare le sue percezioni in campo artistico: la Antico infatti è un’impressionista, e i suoi lavori sono interamente incentrati sulle infinite sfumature che i colori possono assumere quando sono abbinati.

In ogni dipinto Concetta aggiunge delle macchie cromatiche, cercando di trasmettere alle altre persone la realtà così come lei è in grado di vederla.

11116539_893731207350565_1643147303062822614_n

I casi di tetracromatismo riscontrati nell’uomo sono talmente pochi che ancora non si conoscono gli effetti che questa condizione può avere sulla salute: l’unica conseguenza nota, a quanto pare, riguarda l’aumentata possibilità di concepire figli daltonici.

Oltre al suo lavoro di artista Concetta sta partecipando a un programma di ricerca che mira a scoprire di più sul tetracromatismo, e ha creato un sito internet per mettere in mostra le sue opere e raccontare la sua esperienza e il modo in cui vede il mondo.

Se vuoi farti un’idea dell’infinita varietà di colori che compongono la realtà di individui come lei, quindi, ti consigliamo di visitarlo e dare un’occhiata ai suoi bellissimi quadri.

Immagini via Facebook | Facebook | Facebook