La

La "crooked house", la casa che sembra cadere da un momento all'altro

A Canterbury, sulla strada che porta alla nota Cattedrale, ci si imbatte in un edificio che sembra sia in procinto di caderti addosso da un momento all’altro. Passeggiando sul marciapiede la prima cosa che noti è la porta storta, costruita per adattarsi agli angoli obliqui del telaio. Poi allargando la visuale ti accorgi che la casa sembra scivolare di piatto lungo la strada.

Da fuori a guardarla sembra impossibile che si regga in piedi, eppure è in quella posizione da secoli.

Gli inglesi la chiamano la “crooked house” ed è la casa più fotografata della contea.

La crooked house è conosciuta anche come la residenza di Sir John Boys, la King’s Gallery e l’Old King’s Shop. Costruita nel XVII secolo, per la precisione nel 1617, la casa è stata oggetto di numerose storie.

Qualcuno crede che abbia ispirato lo scrittore Charles Dickens in un passo del romanzo David Copperfield: “una casa molto vecchia che dà sulla strada… sporta in avanti, cercando di vedere chi passeggia sullo stretto marciapiede.”

Questa sua assurda posizione è la conseguenza di pessimi lavori di restauro. All’inizio la canna fumaria del camino interno aveva inclinato leggermente l’edificio, poi i successivi lavori per raddrizzare le pareti non hanno fatto altro che peggiorare la situazione facendola pendere ancora di più.

Alla fine si è deciso di lasciarla così com’era e di rinforzarla con uno scheletro d’acciaio che la sorreggesse in questa posizione senza il rischio di farla crollare.

Negli ultimi anni il pian terreno della crooked house è stato una galleria d’arte, una libreria, un negozio di abbigliamento e un negozio di strumenti musicali. Purtroppo non è possibile visitare l’interno della casa, ma in fondo poco importa perché l’effetto si gode molto meglio dalla strada.

Immagine via Flickr