Ebook e audiolibri da leggere durante l'isolamento: i 5 più belli

Ebook e audiolibri da leggere durante l'isolamento: i 5 più belli

Questa non vuole essere la classifica dei libri più letti in questo periodo di quarantena, ma una lista ideale dei migliori libri da leggere e dei libri consigliati durante l’isolamento. I titoli sono 5 e sono ebook oppure audiolibri. Sono tutti ebook disponibili online, ma abbiamo inserito anche audiolibri da ascoltare, con il link per il download.

Ebook e audiolibri: i migliori 5 libri

Teresa Ciabatti, La più amata

Perché leggere questo libro di Teresa Ciabatti? Perché in un momento in cui si sta molto in famiglia capire e sopportare le relazioni che intercorroro tra consanguignei aiuta a sopravvivere. La più amata è un romanzo psicologico che scava nel passato e nei rapporti padre/madre/figli. Romanzo autobiografico, nella cinquina dei libri finalisti al Premio Strega 2017. La storia è raccontata dall’Io narrante della protagonista Terasa Ciabatti, prima bambina, poi adolescente e infine donna adulta che ripercorre a ritroso le vicende della sua famiglia in 40 anni di accadimenti, tra cui spicca il padre, primario dell’ospedale di Orbetello, idolatrato come un Dio dalla protagonista e odiato come un uomo anaffettivo, dalla vita torbida. Legato alla massoneria, alla politica, alle trame oscure dell’Italia, Lorenzo Ciabatti incarna insieme alla moglie Francesca, la coppia borghese di successo che regala tutto ai propri figli – una lussuosa villa, giocattoli, amicizie importanti, vacanze e lusso –  ma che non riesce ad educare la generazione futura. La protagonista, viziata da piccola, adulta incompiuta da grande, viaggia a ritroso nell’universo della sua famiglia, con una scrittura asciutta e sferzante, con una voce dell’incoscio, da Io bambina, che stupisce e ferisce allo stesso modo. “Chi è migliore? Colui che sopravvive al dolore, e io lo sono, io sono qui, sopravvissuta al buio del passato”

Audiolibro
Ebook

David Quammen, Spillover

Perché leggere questo libro? David Quammen, come un avventuriero, racconta seguendo da vicino i cacciatori di virus e si interroga su come nascono i virus. Entra nelle grotte della Malesia sulle cui pareti vivono migliaia di pipistrelli, o nella fitta foresta pluviale del Congo, alla ricerca di rarissimi gorilla. Ma quando scopre che ciascuno di quegli animali, come i maiali, le zanzare o gli scimpanzé che si incontrano in altre pagine, può essere il vettore di un virus, nuovo a vecchio che sia, ogni lettore capirà quanto Quammen aveva anticipato, già nel 2014 l’emergenza sanitaria del Covid-19. Un libro scritto come un romanzo avventuroso – lo scrittore narra in prima persona i suoi viaggi per il National Geographic, alla scoperta delle epidemie – ma anche sotto forma di trattato scientifico, ricco di dati e fonti autorevoli che raccontano i numeri delle epidemie di Sars, Ebola ecc.

Ebook

Albert Camus, La Peste

Perché leggere La Peste? Perché Camus narra con incredibile precisione quello che stiamo vivendo ora. Albert Camus pubblica La peste nel 1947. Uscito pochi anni dopo la conclusione del secondo conflitto mondiale, il romanzo è una riflessione allegorica sui regimi totalitari causati dal trauma della guerra. Ambientato in Algeria, dove l Camus figlio di una povera famiglia di coloni francesi, era nato e vissuto fino agli anni ‘40, quando, a causa di tensioni politiche, era stato costretto a trasferirsi a Parigi. In questo romanzo si riflette quel clima di sofferenza indistinta e indecifrabile e quella riflessione sull’apparente assurdità della vita che avvicinano l’autore e le sue opere alla corrente filosofica dell’esistenzialismo novecentesco e a un autore come Jean-Paul Sartre. In questi mesi è diventato uno dei libri più letti e scaricati online, perché oggi richiama un’interpretazione fedelmente letteraria di ciò che descrive. Quello che viene narrato infatti lo stiamo vivendo, in modo drammatico e paradossale, a più di settant’anni dall’uscita della prima edizione.
Audiolibro
Ebook

Gianrico Carofiglio, La misura del tempo

Perché leggerlo? Carofiglio è uno scrittore che cattura il lettore e lo tiene stretto fino alla fine del romanzo. L’ha sempre fatto forse perché esiste un Carofiglio romanziere che utilizza materiali accumulati dal Carofiglio magistrato che sa rendere ogni giallo un romanzo pieno di suspence. “Se non fosse colpevole di quell’omicidio, e non riesco a immaginare come sia possibile, sarebbe un tale concorso di circostanze sfortunate da mettere i brividi”. Molto tempo prima Lorenza era una ragazza bella e insopportabileche aveva stregato Guido e che l’aveva forse fatto innamorare. La donna molti anni dopo, segnata dalla difficile vita, va da Guido. Ha bisogno di lui perché il figlio Iacopo è in carcere per omicidio volontario. Guido è tutt’altro che convinto, ma accetta lo stesso il caso, forse anche per rendere un malinconico omaggio ai fantasmi del passato. Il romanzo narra la sfida processuale che ne consegue, tra i meandri della giustizia.
Ebook
Audiolibro

J. R. R. Tolkien, Il Signore degli Anelli

Mai come in questo periodo storico abbiamo bisogno di “far divampare la speranza“. Ecco perché leggere la trilogia di Tolkien può essere d’aiuto. Un romanzo allegorico prima che fantasy che narra di avventure in luoghi remoti e terribili, di episodi di grande amicizia, di segreti pieni di paura, di creature crudeli e fantastiche, uomini piccoli o altissimi, di città meravigliose e lussureggianti, necropoli tenebrose infestate da esseri orribili, di eserciti luminosi e oscuri. Tutto questo in un mondo immaginario ma ricostruito con cura meticolosa, e in effetti assolutamente verosimile, perché dietro i suoi simboli si nasconde una realtà che dura oltre la storia mitologica: la lotta, senza tregua, fra il bene e il male, tra una legione di cavalieri e piccoli uomini coraggiosi che devono distruggere l’anello del potere e della corruzione che rappresenta il potere oscuro di Sauron. E infine uno dei dialoghi più belli della storia della letteratura, tra due piccoli uomini, gli hobbit, che salvarono il mondo:

“Non posso farlo, Sam”
“Lo so. È tutto sbagliato. Noi non dovremmo nemmeno essere qui. Ma ci siamo. È come nelle grandi storie, padron Frodo. Quelle che contano davvero. Erano piene di oscurità e pericoli, e a volte non volevi sapere il finale. Perché come poteva esserci un finale allegro? Come poteva il mondo tornare com’era dopo che erano successe tante cose brutte? Ma alla fine è solo una cosa passeggera, quest’ombra. Anche l’oscurità deve passare. Arriverà un nuovo giorno. E quando il sole splenderà, sarà ancora più luminoso. Quelle erano le storie che ti restavano dentro, che significavano qualcosa, anche se eri troppo piccolo per capire il perché. Ma credo, padron Frodo, di capire, ora. Adesso so. Le persone di quelle storie avevano molte occasioni di tornare indietro e non l’hanno fatto. Andavano avanti, perché loro erano aggrappate a qualcosa.”
“Noi a cosa siamo aggrappati, Sam?”
“C’è del buono in questo mondo, padron Frodo. È giusto combattere per questo.”
Ebook