Fine di una storia d’amore: come uscirne? I 10 consigli

Fine di una storia d’amore: come uscirne? I 10 consigli

Una storia d’amore finita spesso lascia delle cicatrici difficili da cancellare.
I motivi della chiusura di una relazione possono essere vari: un tradimento, un rapporto che si trascina per abitudine, incompatibilità di carattere.
Sta di fatto che qualunque sia la causa scatenante, uscire da un rapporto amoroso è sempre difficile, ecco qualche consiglio per vivere al meglio.

1 – Uscire

Stare in casa non aiuta, soprattutto quando il tetto è lo stesso che hai condiviso con il partner.
Fare passeggiate dopo cena anche da soli, vedersi con un amico oppure andare in libreria a leggere un libro, unirà l’utile al dilettevole: farai un’attività che ti alletta e ti forma, e cominci a vivere la tua casa diversamente dall’abitudine che avevi quando eri in coppia.

2 – Stare con se stessi

Può essere un motivo di tristezza, ma riflettere con se stessi, farsi delle domande, analizzare gli eventi scatenanti che hanno portato alla chiusura della storia stessa, non può far altro che giovare, anche se inizialmente fa soffrire.
Certo, i ricordi di una storia d’amore non fanno bene a nessuno, ma analizzare la situazione con occhio clinico può far sicuramente bene per trarne degli insegnamenti e acquisirli per la relazione successiva. Evitare di darsi delle colpe, serve a legarvi a un passato che non ha nulla di utile in questo momento.

3- Gente positiva e gente nuova

Comincia a svecchiare le amicizie. Conosci gente nuova e sperimenta nuovi posti per uscire che non siano quelli che frequentavi con il partner. Gli amici in comune mettiamoli da parte per un breve periodo perché si tornerà sui ricordi passati. Fagli un discorsetto, se sono amici veri capiranno.

4 – Decluttering (liberarsi di oggetti vecchi e inutili)

Gettare roba vecchia, fare pulizie serve a mettere ordine nella vita e ad aprirsi a quella nuova. Se sei un nostalgico e troppo sensibile, meglio mettere via tutta la roba (regali, foto) che ricorda il partner, magari in una scatola per poi rinvenirla dopo anni, quando la storia sarà finita, per riderci su ed emozionarsi senza stare male.

5 – Facebook e social network

È uno dei primi canali da modificare subito. Se sei una persona ansiosa e sensibile, elimina il partner dalle amicizie, o se non ce la fai, compi dei passi gradualmente: cerca di non andare più sul suo profilo, elimina le notifiche per evitare che nel tuo news feed compaiano suoi aggiornamenti e, quando sei forte abbastanza, eliminalo completamente. I social network sono un’arma a doppio taglio, quanto più ti avvicinano a una persona, tanto più ti fanno del male. Vedere che l’ex posta foto o status che dimostrano la sua felicità (magari temporanea e ostentata) può provocare reazioni negative.

6 – Foto dal pc e dal cellulare

Ripulire la memoria del cellulare dalle foto è cosa buona e giusta. Come per il punto 4, archiviate le foto in una cartella per riguardarle con un sorriso tra qualche tempo quando la storia sarà chiusa anche nell’animo, oppure cancellale completamente. Occhio non vede, cuore non duole.

7 – Salute e sport

Mangiare sano e fare dello sport aiuta a sentirsi meglio, più in forma, più belli. Prendere consapevolezza del proprio corpo e prendersi cura di se stessi è il primo passo verso il bene personale e quello verso gli altri.

8 – Concentrazione

Concentrarsi sul lavoro, su te stesso e su un’attività, magari un hobby, può aiutarti a uscire dalla storia d’amore fallita. L’importante ora sei tu con tutte le ferite che ti porti dietro, comincia a leccarle piano piano e a volerti bene. Concentrati sul tuo benessere interiore ed esteriore.

9 – Musica

Ascolta quella giusta, quella che ti dà la carica, quella che ti piace. Non ascoltare canzoni che ricordano la vostra relazione, quella vita non ti appartiene più, è il momento per scoprire nuovi generi e nuovi cantanti. Canta, impara i testi e se suoni uno strumento prova a riprodurli.

10 – Qui e ora

Vivi il momento, prova le emozioni senza obbligarti a essere freddo. Abbi paura di stare bene e anche di stare male, se è necessario a ricostruirti. Non aver paura di dire sì oppure no quando lo senti davvero. Fare delle rinunce, oppure accettare di sfidare te stesso in nuove esperienze emozionanti, non farà sicuramente del male, ti porrà davanti ad un altro “io” che non conoscevi. E perché non scoprire il potenziale caratteriale che puoi regalarti e conoscerti sotto altre vesti? Vivi il momento, la bellezza sta nel presente e non nel passato e nel presente che non esistono.