Dopo aver fotografato per anni i senzatetto, questa donna ha ritrovato suo padre tra di loro

Dopo aver fotografato per anni i senzatetto, questa donna ha ritrovato suo padre tra di loro

Ci sono vite che somigliano a quelle di un romanzo, imprevedibili, miracolose e bellissime. Diana Kim è stata protagonista di una di queste storie indimenticabili, insieme a suo padre.

Quando Diana ha 5 anni i genitori si separano e il padre la abbandona andando via di casa. 

I rapporti con la madre sono altrettanto burrascosi e per Diana inizia una vita dura che la porta spesso a cambiare casa, tra amici e parenti.

Anni dopo Diana riesce finalmente a farsi una vita, sposandosi e dando alla luce due bambini. Scopre di avere la passione della fotografia, ereditata da suo padre.

Nel 2003 inizia un progetto fotografico sulla vita dei senzatetto di Honolulu. Il progetto è lungo e la impegna anni, fino a quando non fa una scoperta sconvolgente.

Durante il suo lavoro fotografico trova un uomo, sporco, vestito di stracci e molto magro che le ricorda terribilmente suo padre. È dietro un cassonetto, nascosto sotto un cespuglio per ripararsi all’ombra. Non la riconosce.

“Mi sono avvicinata e ho provato un senso di incertezza, poi ho trovato il coraggio e l’ho chiamato, ma lui non rispondeva.”

Il padre già prima del divorzio era affetto da una grave forma di schizofrenia. Per i successivi due anni, Diana continua a frequentare quell’angolo di strada andandolo a trovare e provando a convincerlo a farsi ricoverare.

Un giorno mentre Diana è lontana viene a sapere che il padre ha avuto un infarto ed è in ospedale, ancora vivo.

Quando Diana e il marito raggiungono il reparto, Diana vede gli occhi di suo padre che si aprono lentamente e lo sente pronunciare il suo nome.

“Ci siamo abbracciati per un paio di minuti. Mi sento come se avessi appena conosciuto mio padre per la prima volta oggi” ha scritto Diana nel suo blog dopo quel giorno. “Il nostro incontro è stato veramente un miracolo“.

Oggi il padre sta bene, assicura la ragazza: “Ha degli obiettivi, ha speranza e voglia di farcela. Finché siamo vivi in questo mondo, ogni giorno è un’occasione per afferrare quella ‘seconda possibilità’ e cambiare le nostre vite”.

Immagine tratta da YouTube