La prossima raccolta di racconti di Chuck Palahniuk sarà un libro da colorare

La prossima raccolta di racconti di Chuck Palahniuk sarà un libro da colorare

La lettura è prima di tutto una condivisione di emozioni. Quando apriamo un libro cartaceo o accendiamo un e-reader si instaura un rapporto speciale tra lettore e scrittore, una comunicazione emozionante e intima.

I classici libri non sono gli unici a trasmettere questi benefici, anche quelli da colorare infatti ne hanno di preziosi. Qualche tempo fa abbiamo visto come i libri da colorare non siano soltanto adatti a un pubblico giovane, ma sono un vero e proprio anti-stress per gli adulti.

Secondo gli psicologi l’attenzione che dobbiamo avere quando coloriamo bene le tavole contenute in questi libri libererebbe la nostra mente dai pensieri quotidiani che ci assillano facendoci entrare così in contatto con le nostre emozioni più vere.

Insomma qualunque tipo di libro ci fa bene. Ed è stato proprio quello che ha pensato uno degli scrittori più acclamati degli ultimi anni quando ha deciso di pubblicare la prossima raccolta di racconti in una versione “da colorare”.

Lo scrittore in questione è Chuck Palahniuk, autore tra gli altri di Fight Club, romanzo che ha avuto la fortuna di essere trasportato anche al cinema dal genio di David Fincher.

Di Palahniuk ci siamo occupati qualche giorno fa quando abbiamo riportato la notizia dell’autore di voler portare sul grande schermo un altro suo romanzo di successo,”Ninna Nanna“, attraverso una campagna di crowdfunding.

Per l’autunno però Chuck ha in serbo un’altra delle sue geniali trovate. Uscirà “Bait”, otto racconti da colorare. Il libro, conoscendo l’autore, non sarà per bambini ma adatto a un pubblico adulto. Le otto storie, ha detto il suo editore: “non sono adatte ai deboli di cuore e di stomaco”.

“Bait” uscirà in America il 25 ottobre e all’interno si troveranno circa 50 tavole da colorare, disegnate dai più grandi fumettisti viventi: Lee Bermejo, Duncan Fegredo, Joëlle Jones e molti altri.

Il formato cartaceo del libro sarà curato nei minimi dettagli, soprattutto per quanto riguarda la rilegatura. Avrà una struttura solida e confortevole che gli permetterà di essere letto e colorato ovunque ci troviamo.

Palahniuk ha detto che la strana trovata gli è nata perché voleva creare “qualcosa di più duraturo del solito”. Qualcosa che andasse oltre il classico rapporto che c’è tra uno scrittore e un lettore: un modo diverso di pensare quest’ultimo come creativo e attivo nella storia che sta leggendo.

Nel video qui sotto puoi vedere lo scrittore leggere una versione per bambini di Fight Club. Al posto del Fight Club c’è il “club dei casinisti“. Ma questo è troppo anche per un autore di libri “da colorare”. Non riesce proprio a trattenersi…

Immagine via Flickr