Da Kubrick a Polanski, una lista di 30 film adorati dai fratelli Coen

Da Kubrick a Polanski, una lista di 30 film adorati dai fratelli Coen

Kubrick, Fellini, Kurosawa, Sergio Leone. Ci sono anche loro tra gli autori di alcuni dei film preferiti dei fratelli Coen, come mostra questa bella lista di 30 film—realizzata mettendo insieme le dichiarazioni di otto interviste dal 1987 al 2011—che gli autori del Grande Lebowski adorano.

I Coen sono tra i più grandi autori di cinema degli ultimi decenni, un caso molto raro di controllo totale sui loro prodotti
(con diritto al final cut), ottenuto grazie a una strategica divisione dei ruoli sulla carta—uno produttore l’altro regista, fino a poco tempo fa; e il montatore Roderick Jaynes, più volte nominato all’Oscar, non esiste, è un loro pseudonimo—a una troupe praticamente fissa, e a un cast di attori-amici: vedi Steve Buscemi, Frances McDormand, John Goodman, John Turturro, George Clooney, Tilda Swinton, Billy Bob Thornton.

Dagli anni zero c’è una polarizzazione sui film dei Coen tra il pubblico più o meno cinefilo, poiché se alcuni tirano dritto nella loro adorazione dai tempi di Barton Fink a oggi, altri, al decimo capolavoro visto, hanno iniziato a percepire i Coen come troppo manieristi, troppo paraculi, troppo nichilisti, troppo consapevoli, troppo anaffettivi. “Soltanto” perfetti.

Manieristi e consapevoli lo sono davvero—le sceneggiature che scrivono non devono cambiare di una virgola: Nicholas Cage, protagonista dell’indimenticabile Arizona Junior, li ha definiti “autocrati” per questo—e hanno “rivisitato” con ironia molti generi, dal noir al western, dalla screwball comedy al gangster movie al musical, con sorprendente capacità di evocazione storica nei period piece come A proposito di Davis o A serious man.

È bello scorrere questa lista dei 30 film adorati dai Coen, per scoprire alcuni riferimenti dei due registi-cinefili mai troppo loquaci. In testa c’è il capolavoro satirico di Kubrick con Peter Sellers, Il Dottor Stranamore. Per quanto riguarda il western invece, troviamo uno dei due registi italiani citati nella lista, Sergio Leone, con un film che non ha bisogno di presentazioni.

L’altro regista italiano che ha realizzato un film di culto per i Coen è Federico Fellini, e il film è Il bidone, del 1955. Girato dopo La strada, è la storia di un trio che vive alla giornata rifilando bidoni ai contadini ingenui, tra la crisi di coscienza di uno di loro e i dubbi della moglie di un altro (Giulietta Masina). Puoi vedere Il bidone gratis su Raiplay, insieme a tanti altri capolavori del cinema italiano.

Moltissimo spazio è riservato ai film più paranoici di Roman Polanski, che sono addirittura cinque. Chinatown, Repulsion, L’inquilino del terzo piano (con lo stesso Polanski), Il coltello nell’acqua, e quello che è considerato uno dei più grandi film horror mai realizzati, Rosemary’s Baby.

Tra commedie sentimentali con Doris Day, musical, noir, spiccano alcuni film eccentrici e rari. Come “Salesaman”, cinema-verità sui venditori di Bibbie a domicilio, e “Detour” di Edgar G. Ulmer, uno dei più amati B-movie della storia del cinema americano. Ecco la lista completa.

La lista

Immagini: Copertina