Perché i messaggi che finiscono con il punto ci sembrano strani?

Perché i messaggi che finiscono con il punto ci sembrano strani?

No, non è soltanto una tua sensazione. Capita a molte persone: quando leggi un sms, un messaggio in una chat di FB o di Whatsapp che finisce con un punto ti senti inspiegabilmente strano. Pensi che ci sia qualcosa che non va con la persona con cui stai interagendo.

I messaggi che terminano con un punto vengono spesso percepiti come freddi, distaccati e le riposte appaiono poco convinte e brusche. Ma perché?

Una ricerca della Binghamton University di New York ha provato a dare una risposta a questo buffo quesito. Secondo i ricercatori il punto è percepito in questo modo anomalo perché nella conversazione telematica ha assunto una valenza diversa rispetto a quella semplicemente grammaticale. Per accertarlo hanno condotto un esperimento con 126 studenti universitari che usano quotidianamente gli smartphone.

Nel test hanno mostrato loro una serie di domande e risposte scambiate via cellulare e altre scritte a mano. Le risposte seguite da un punto sono state percepite dalla maggior parte degli studenti come meno sincere solo su cellulare. Mentre il punto esclamativo, usato con oculatezza nei testi scritti, viene invece percepito come più sincero negli sms.

Celia Klin, una delle autrici dello studio, ha confermato che in assenza di segnali non verbali presenti in una normale conversazione faccia a faccia, la punteggiatura è come se assumesse vita propria. Come fanno ad esempio le emoticon. Per questo, se sei tra quelli che amano mettere un punto alla fine di ogni frase ti conviene stare più attento la prossima volta: la correttezza grammaticale stavolta può essere fraintesa. 

Immagine via Flickr