Il MoMA ha digitalizzato 66mila opere d’arte della sua collezione

Il MoMA ha digitalizzato 66mila opere d’arte della sua collezione

Il Museo di Arte Moderna di New York, abbreviato più semplicemente in MoMA è uno dei luoghi sacri dell’arte nel mondo. All’interno si trovano le creazioni più preziose del pensiero moderno e contemporaneo. Non è soltanto un museo, ma anche un corpo vivo nel cuore di Manhattan, che ospita eventi, installazioni, progetti di ogni tipo.

Tra le opere esposte se ne contano circa 200mila, sono inoltre presenti 22mila film e centinaia di fotografie d’arte. Sui suoi muri sono affissi capolavori di ogni genere, dai quadri di Hopper a quelli Rothko dai capolavori dell’arte surrealista di Dalì e Chagall, all’impressionismo di Degas, passando per Picasso e i capolavori del cinema come Quarto Potere.

1200px-WLA_metmuseum_Water_Lilies_by_Claude_Monet

Il MoMA non è però alla portata di tutti; non tutti possono godere di questo patrimonio artistico incredibile, per questo motivo il museo ha deciso di digitalizzare alcune delle sue opere.

1127px-VanGogh-starry_night_ballance1

Per ora ne sono state messe online più o meno 66 mila. Tramite un motore di ricerca molto intuitivo, si possono scegliere alcuni filtri con i quali restringere la ricerca. Scegliere la tipologia di oggetto artistico da visionare (dipinti, video…) e il periodo storico. Si parte dal 1850 e si arriva fino al 2016.

1166px-Paul_Cézanne_179

La digitalizzazione delle opere è un trend che sta coinvolgendo sempre più musei, fondazioni e istituti che si occupano della salvaguardia e condivisione libera dell’arte. Qualche giorno fa ad esempio ti abbiamo parlato dei taccuini di anatomia di Leonardo da Vinci, disponibili gratuitamente sia online che su app.

1200px-Immagine-Umberto_boccioni_la_città_che_sale

Se da una parte bisogna tener presente che la materialità dell’opera è fondamentale bisogna però aggiungere che anche il poterla contemplare attentamente e con calma è necessario. Per questo un’iniziativa del genere non può che fare bene all’arte e ai suoi estimatori. Speriamo presto di vedere digitalizzato il catalogo completo.

Immagini | Copertina | 1 | 2 | 3 | 4