Il mondo raffigurato su un planisfero non rispecchia la realtà

Il mondo raffigurato su un planisfero non rispecchia la realtà

Siamo abituati a vedere il mondo in due modi. Il primo è su una mappa, il secondo è di persona. Quasi sempre in quest’ordine: ti ricordi i planisferi che tappezzavano i muri delle aule di scuola quando andavamo alle elementari?

Abbiamo imparato su quelli, in versioni più o meno aggiornate, a conoscere gli altri paesi intorno al nostro, la loro posizionedimensione. Le mappe cosiddette “politiche”, quelle cioè che riportano oltre ai nomi degli stati, delle città e dei comuni, anche i confini, non rispecchiano però la realtà.

Il motivo è semplice: la maggior parte di loro sono “distorte” dalla proiezione di Mercatore. È stato questo scienziato umanista del 1500 a dare una forma diventata poi canonica alle nostre mappe. La proiezione è necessaria per rappresentare su un piano la superficie di un geoide.

Per farlo si trasferiscono i meridiani e paralleli della sfera così da avere una corrispondenza sul piano. Il problema però è che dato che non si possono mantenere immutati gli angoli, le aree e le distanze il reticolato subisce alterazioni che deformano il risultato finale. La differenza si nota molto di più nei planisferi.

Negli atlanti i paesi appaiono più dilatati all’aumentare della latitudine, quando si trovano nell’emisfero nord. I paesi che si trovano al sud sembrano molto più piccoli delle reali dimensioni.

James Talmage e Damon Maneice hanno creato un’applicazione web che si chiama The True Size che ti permette di vedere ogni paese “estratto” dalla propria zona deformata e confrontarlo con altri.

Partiamo dall’Africa. Negli atlanti non appare poi così grande, in realtà per farci un’idea, la superficie dell’Africa corrisponde a quella degli Stati Uniti, dell’India e della Cina messe insieme.

mondo

La Groenlandia che siamo abituati a vedere gigantesca nella parte settentrionale del planisfero, in realtà sarebbe 14 volte più piccola dell’Africa, più o meno come la repubblica del Congo.

mondo_3L’Argentina se si trovasse nella mappa alla stessa altezza della Groenlandia sarebbe anche più grande.

mondo_4

L’Antartide invece che nelle mappe sembra immenso, visto che in questo tipo di rappresentazioni vengono ingigantiti i luoghi lontani dall’equatore, in realtà sarebbe come metà dell’Africa.

mondo_5

L’Italia sarebbe contenuta nel continente africano 100 volte. Per capire quanto è piccolo il nostro Paese possiamo confrontarlo con il Madagascar.

mondo_1

Per finire, visto che le combinazioni sono infinite, possiamo sovrapporre l’Australia alla Russia per capire quanto è grande l’isola dell’Oceania e quanto le nostre false credenze siano qualche volta difficili da abbandonare.

mondo_3

Immagini via Flickr e Google Maps