La mostra sulle avanguardie russe di inizio Novecento al MAN di Nuoro

La mostra sulle avanguardie russe di inizio Novecento al MAN di Nuoro

Giotto a Venezia, Botero a Roma, Escher a Catania. In giro per l’Italia le mostre d’arte da non perdere quest’estate sono diverse: un’ottima alternativa per passare un pomeriggio all’insegna dell’arte, per chi è rimasto in città, o per chi vuole organizzare una gita fuori porta.

A tal proposito, alla lista di esposizioni che ti abbiamo consigliato recentemente, vogliamo aggiungerne un’altra che fino al 1 ottobre 2017 occuperà le sale del Museo MAN a Nuoro, in Sardegna.

Si tratta di “Amore e rivoluzione. Coppie dell’avanguardia russa”, esposizione organizzata durante l’anno del centenario della Rivoluzione di ottobre, che si pone l’obiettivo di indagare i cambiamenti avvenuti nel panorama artistico russo agli inizi del Novecento.

Per farlo, i curatori della mostra Heike Eipeldauer e Lorenzo Giusti hanno deciso di ispirarsi a tre coppie sia nell’arte che nella vita di tutti i giorni: Natalia Goncharova e Mikhail Larionov, Varvara Stepanova e Aleksandr Rodchenko, Lyubov Popova e Alexander Vesnin. Sono tutti esponenti delle avanguardie artistiche del periodo (in particolar modo del cubo-futurismo, costruttivismo e raggismo).

man avanguardie 2

Al di là delle varie correnti artistiche, però, le coppie rappresentano al meglio l’animo del periodo: un momento storico in cui si lottava per la parità di genere tanto nell’arte quanto nel quotidiano, in cui su qualsiasi supporto—vuoi tela, scultura, fotografia—si voleva assottigliare la distanza tra privato e pubblico, in cui si voleva sfatare il mito dell’artista solitario. Insomma, erano gli anni in cui era preponderante la visione utopica secondo la quale la possibilità di una creazione collettiva alternativa nell’arte fosse davvero possibile.

Tutto ciò, è descritto al meglio nel percorso espositivo della mostra al MAN che si sofferma “sui punti di contatto, ma anche sulle specificità e dunque sui diversi profili degli autori considerati”, attraverso oltre cento opere tra dipinti, sculture, manifesti pubblicitari, fotografie e molto altro ancora.

man avanguardie tre

La mostra è nata grazie alla collaborazione del Museo MAN con il Museo Nazionale Schusev di Architettura, la Galleria Statale Tret’jakov di Mosca in partnership con Bank Austria Kunstforum di Vienna e al contributo della Fondazione di Sardegna.

man russia

Il MAN è aperto tutti giorni della settimana (feste comprese) tranne il lunedì. L’orario estivo è dalle 10:00 alle 20:00. Il biglietto intero costa cinque euro, ma l’ingresso è gratuito durante la prima domenica del mese. Per sapere come raggiungerlo, clicca qui.

Immagini | Copertina | 1 | 2 | 3