“Love”: la mostra sull’amore al Chiostro del Bramante di Roma

“Love”: la mostra sull’amore al Chiostro del Bramante di Roma

Creata o osservata, l’arte è una costante tra le passioni che accompagnano l’uomo nell’arco della sua intera esistenza. Escher, Picasso, Hokusai: sono solo alcuni dei nomi che hanno trattato l’argomento e di cui puoi ammirare splendide mostre personali.

[advertise id=”hello-amazon”]

Oggi, però, vogliamo parlarti di un’altra mostra, “collettiva”, che mette insieme opere di nomi più o meno noti del panorama contemporaneo al grande pubblico. L’esposizione si chiama LOVE. L’arte contemporanea incontra l’amore, e com’è facilmente intuibile parla delle varie interpretazioni visionarie del sentimento per antonomasia.

La mostra, curata da Danilo Eccher, è allestita all’interno del Chiostro del Bramante di Roma: un modo per festeggiare i 20 anni di attività del luogo espositivo con un insieme di opere dal carattere internazionale. Ma quali artisti potrai vedere fino al 19 febbraio 2017?

I nomi sono diversi: Francesco Clemente, Gilbert & George, Robert Indiana, Tracey Emin. Immancabile la presenza delle opere di Pop Art di Andy Wharhol, ma anche di Francesco Vezzoli, l’artista contemporaneo italiano conosciuto, tra le altre cose, soprattutto per ricamare lacrime d’oro o di altri colori sulle immagini raffiguranti le personalità cinematografiche più note.

Senza voler svelarti troppo delle opere in mostra, vogliamo parlarti di un’opera esperienziale dell’artista Yayoi Kusama: All the Eternal Love I have for the Pumpkins. Si tratta di un una ripetizione di zucche gialle e nere che sono illuminate dall’interno, dando vita a un’infinità di lanterne da osservare per qualche minuto e magari da immortalare scattando qualche bella fotografia.

Infatti, non ci sono divieti. Anzi: è stato creato un hashtag ufficiale #chiostrolove, proprio per incentivarti a scattare quante più foto possibili e renderti così partecipe dell’esperienza che indaga uno tra i più forti sentimenti dello scibile umano.

Per altre informazioni visita il sito del Chiostro del Bramante.

Immagine via Facebook