Le dieci paure più strane del mondo

Le dieci paure più strane del mondo

Tutti abbiamo paura di qualcosa. Dal rimanere chiusi in ascensore ai ragni, dalla paura dei luoghi affollati a quella dell’aereo. È talmente normale che esistono paure per ogni cosa.

Se non ci credi, ecco un elenco delle dieci fobie più strane al mondo.

10. Ambulofobia

È la paura di camminare. Nasce spesso dopo una caduta e ricordare l’evento può procurare un imbarazzo talmente forte che immobilizza.

9. Alliumfobia

Come suggerisce il nome, è la paura dell’aglio. In ogni sua variante il bulbo scatena il puro terrore, e di certo non si tratta solo di vampiri.

8. Ommetafobia

La paura degli occhi. È una paura sociale e chi ne soffre ha il terrore di guardare in faccia le persone per non essere giudicato.

7. Hippopotomonstrosesquipedaliofobia

È la paura delle parole lunghe, che nasce dall’imbarazzo di non essere in grado di pronunciarle correttamente durante una conversazione.

6. Peladofobia

La fobia della gente calva. Non soltanto la paura di diventare pelati, ma anche quella di stare vicino a persone senza capelli.

5. Singenesofobia

La paura dei parenti. Ebbene sì, nasce quando si prova un’irrefrenabile voglia di scappare alla notizia che i parenti verranno a trovarti nel fine settimana.

4. Anablefobia

La paura di guardare in alto, legata alla paura dell’ignoto e di quello che non si conosce. Guardare in alto spinge a sentirsi degli esseri insignificanti nell’universo.

3. Numerofobia

La paura dei numeri. Qualcuno potrebbe non sopportare il 17 o il 13 per superstizione, qualcun altro invece ha il terrore di tutti numeri: naturali, interi, reali, razionali e complessi.

2. Cianofobia

Oltre alla paura dei colori in generale, la cromatofobia, ce n’è una ancora più assurda. La fobia del colore azzurro.

Chi ne ha paura attua un meccanismo di autodifesa; il colore è associato infatti a un evento preciso che non si ha voglia o non si è in grado di ricordare.

1. Globofobia

Se per caso in un luna park non riesci a capire perché non ti stai divertendo sulle montagne russe o sugli autoscontri e hai sentito una fortissima sensazione di disagio, oscura, ignota, ma non sei riuscito a capire cos’era, ora lo sai: è la globofobia, la paura dei palloncini.