Questo progetto spiega come vengono modificate le immagini con Photoshop

Questo progetto spiega come vengono modificate le immagini con Photoshop

Scattare una bella fotografia non è mai semplice. Se da un lato esistono prospettive e momenti esatti da cogliere, a discrezione del fotografo; dall’altro si tratta di sistemare il diaframma, il tempo di esposizione, l’ISO, perché non sempre la modalità automatica è un’ottima idea.

Nonostante il mezzo utilizzato o le conoscenze tecniche in materia, però, un dubbio riguarda tutti: com’è possibile che la maggior parte delle immagini che vediamo sul web siano così belle?

Ovviamente, l’uso di Photoshop è ormai sdoganato. Questa sorta di camera oscura 2.0, se usata con parsimonia, è un ottimo mezzo per perfezionare luce e contrasto dei nostri scatti. Nel nostro piccolo, ne comprendiamo il senso quando, per esempio, applichiamo dei filtri alle immagini su Instagram o utilizzando app di fotoritocco. La questione, quindi, è un’altra: capire da amatore come si presentavano inizialmente certe foto che sembrano dei dipinti.

photoshop 3

Per mostrare proprio queste differenze del “prima e dopo”, il fotografo Peter Stewart ha sviluppato il progetto “Before and After“: una serie di scatti in cui l’artista mostra le immagini originali e le confronta con quelle ottenute dopo un lungo lavoro di post-produzione.

photoshop 1

Con un grande seguito su 500px, Flickr e Instagram, Stewart ha reso noto tutto quello che i suoi fan in effetti già sapevano, ma con grande coraggio. “Mi rendo conto che il mio stile possa non essere condiviso da tutti i fotografi. Ma questi sono degli esempi pensati per mostrare cosa è possibile fare con la potenza di Photoshop“, ha spiegato.

photoshop 4

Oltre a utilizzare tutte le potenzialità di questo mezzo, l’artista ha inoltre svelato di usare una tecnica molto avanzata chiamata “Bracketing.” In sostanza, si basa sulla fusione di tre o più fotografie—di solito una sovraesposta, una sottoesposta e una normale—e serve per accentuare contrasti, colori e ombre di un determinato paesaggio o soggetto.

photoshop 2

Quindi, sottolineando di avere un approccio “fantastico e surreale” questo artista ha svelato quello che si nasconde dietro al fotoritocco e che tutti un po’ ci eravamo sempre chiesti. Chiarendo, però, di aver deliberatamente mostrato gli “esempi più estremi.”

Immagini via Facebook