Quando lo sport ha iniziato a essere agonistico?

Quando lo sport ha iniziato a essere agonistico?

Siamo abituati a considerare lo sport come regolamentato e improntato all’agonismo: fin da piccoli, quando proviamo a praticarne uno come il tennis o il calcio, veniamo indirizzati a piccole competizioni una volta che abbiamo assimilato le basi per poterlo svolgere. E fondamentalmente è solo con il tempo che iniziamo a considerare l’attività fisica come un semplice svago o un’attività da svolgere per mantenersi in forma.

Ma quand’è esattamente che lo sport ha iniziato a essere agonistico e organizzato secondo regole?

Già nell’antico Egitto sappiamo che si praticavano gare di lotta, di pugilato, di nuoto e giochi con la palla, mentre nel 776 a.C, nelle prime Olimpiadi della storia, era prevista soltanto la competizione nella corsa.

La nascita di vere e proprie federazioni sportive nate per regolamentare in modo completo e univoco una certa disciplina invece è rintracciabile nella seconda metà del XIX secolo, dopo che le discipline di tiro con l’arco, nuoto e atletica leggera furono sistematizzate.

Per quanto riguarda invece la nascita dei primi trofei ufficiali si può dire che il più antico in assoluto è l’America’s Cup di vela, una competizione che si svolse per la prima volta nel 1851, seguita poi dal primo trofeo ufficiale calcistico, la FA Cup nel 1872, e dalla prima edizione di Wimbledon per quanto riguarda il tennis nel 1877.

Tutte queste competizioni si svolgono ancora oggi e rappresentano dei veri e propri eventi sportivi, seguiti da tutto il mondo, ma in un tempo precedente alla nascita delle prime forme agonistiche lo sport è praticato per la semplice sopravvivenza. In epoca preistorica, infatti, gli uomini erano obbligati a tenere in esercizio il proprio corpo per cacciare e sfuggire i predatori.

Ed è molto interessante notare come l’attività fisica e lo sport in generale si siano sviluppati nel tempo, arrivando ad essere quello che sono oggi. Forme agonistiche che non hanno una semplice sfumatura ludica, ma che possiedono anche una sostanziale funzione sociale.

Immagini: Copertina