Questa sala del Trinity College di Dublino ha 300 anni e contiene più di 200mila libri

Questa sala del Trinity College di Dublino ha 300 anni e contiene più di 200mila libri

L’Irlanda è un paese piccolo e misterioso. Anche se per attraversarlo, da una costa all’altra, ci vogliono poche ore, è disseminato di luoghi segreti e antichissimi. Tra le sue meraviglie ce n’è una nascosta nell’università di Dublino.

All’interno del già bellissimo Trinity College, il prestigioso istituto d’istruzione d’Irlanda, uno dei più rinomati al mondo, nato addirittura nel 1592 e che ha visto tra i suoi allievi più illustri Beckett e Wilde; si trova la Long Room, l’antica e storica biblioteca dell’università.

Questa sezione è stata costruita tra il 1712 e il 1732. Il corridoio della sala misura circa 65 metri di lunghezza e contiene più di 200mila libri. C’è un motivo per cui la biblioteca contiene così tanti libri, ed è un motivo storico-politico. Nel 1801 la biblioteca doveva possedere almeno una copia cartacea di tutti i libri stampati in Gran Bretagna e in Irlanda (come per noi nel caso della Biblioteca Nazionale di Roma). Intorno al 1850 è stata per questo aggiunta un’altra sezione, per accrescerne la capienza.

3

Questa direttiva l’ha resa la più grande biblioteca del paese e in grado di contenere moltissimi libri, in edizioni rare, come ad esempio copie di scritti di Aristotele, Cicerone, Newton, Platone e moltissimi altri. Addirittura tra gli scaffali della biblioteca, sotto l’indicazione “manoscritto 58” si trova l’originale del libro di Kells. Il libro, noto come il Grande Evangeliario di san Columba, è stato realizzato da alcuni monaci irlandesi intorno all’800. Per l’eccellenza della tecnica di realizzazione e la sua bellezza è stato preso come esempio di arte irlandese ed è considerato una delle opere più importanti dell’epoca.

2

All’interno della Long Room si trovano molti altri testi d’importanza capitale per la storia dell’Irlanda, tra cui le copie, datate 1916, della Proclamazione della Repubblica irlandese.

Il luogo oltre a essere magnifico per il suo contenuto, lo è anche per l’architettura: un posto senza tempo di studio, di lettura e di amore per i libri, ma soprattutto un rifugio che conserva la memoria storica di un intero paese.

1

Immagini via Flickr | Copertina 1 2 3