Il ragazzo che, uscito dal coma, sapeva parlare solo cinese

Il ragazzo che, uscito dal coma, sapeva parlare solo cinese

Nel mondo a volte succedono cose veramente bizzarre e inspiegabili, cose che facciamo fatica anche solo ad immaginare.

Come ti sentiresti, ad esempio, se una mattina ti svegliassi e scoprissi di poter parlare solo ed esclusivamente una lingua straniera che hai studiato a scuola anni fa?

Perché è esattamente quello che è successo a Ben McMahon, un ragazzo australiano che, dopo essersi risvegliato dal coma, era in grado di parlare solo cinese.

Dopo un gravissimo incidente stradale, infatti, Ben è rimasto incosciente per più di una settimana. Una mattina, però, mentre le infermiere stavano facendo il giro di pulizia delle camere, si è svegliato e ha cominciato a comunicare esclusivamente in mandarino.

Foto1a

Il caso ha voluto che una delle infermiere presenti nella sua stanza fosse di origine cinese. L’infermiera dice di ricordare che appena sveglio Ben si sia rivolto direttamente a lei, e le abbia detto in un cinese fluente “mi scusi infermiera, mi fa male qui.”

Una volta resosi conto del fatto che l’unica che riusciva a capirlo fosse lei, si è fatto consegnare un foglio per scrivere un breve messaggio ai genitori, ma anche questo era scritto in mandarino. Quindi l’infermiera ha dovuto fargli da interprete con medici e parenti.

McMahon, infatti, non è stato in grado di parlare la sua lingua madre, l’inglese, per ben tre giorni.

“È stato surreale: era come se il mio cervello fosse in un posto e il corpo in un altro. Ho semplicemente iniziato a parlare cinese, le parole mi uscivano di bocca così”.

Ben aveva seguito un corso di cinese anni prima, ma aveva ottenuto voti decisamente bassi, e non era mai stato veramente in grado di poter sostenere una conversazione.

Quello del ventiquattrenne non è un caso isolato: qualche anno fa, ad esempio, un uomo americano si era svegliato dopo aver perso conoscenza, riuscendo a parlare solo svedese.

foto2a

I medici che lo hanno curato non sanno spiegare il motivi di questo fenomeno, ma da allora Ben ha una padronanza totale della lingua, e questo gli ha aperto molte opportunità inaspettate.

Dopo essersi ristabilito, infatti, Ben ha deciso di utilizzare il suo cinese per iniziare a lavorare come guida turistica, e presto si trasferirà a Shanghai per studiare economia.

Ma non solo: recentemente è riuscito anche ad ottenere un contratto con una rete televisiva cinese per condurre un programma che si occuperà di mediazione fra la cultura australiana e quella della Cina.

Foto via Instagram, YouTube, e Facebook