Mary Read e Anne Bonny: le leggendarie piratesse dei Caraibi

Mary Read e Anne Bonny: le leggendarie piratesse dei Caraibi

Le grandi donne che hanno fatto la storia hanno agito in tutti i campi: come Trotula De Ruggiero nella medicina, Alda Merini nella letteraturaMabel Normand nel cinema, e Margherita Hack in campo scientifico, soltanto per fare qualche esempio.

Ma ci sono donne che si sono distinte anche in ambiti meno usuali, come Mary Read e Anne Bonny le leggendarie piratesse dei Caraibi. Entrambe facevano parte della ciurma di Jack Rackham, detto “Calico“, un famoso pirata inglese che per anni imperversò per i mari dei Caraibi con il suo veliero che mostrava un “Jolly Roger”—la tipica bandiera piratesca—con un teschio e due tibie incrociate.

[advertise id=”articolo”]

Delle due piratesse si hanno pochissime notizie biografiche. Mary Read era nata nel 1690 in Inghilterra, figlia di un’unione illegittima fra la madre e un uomo già sposato, venendo ripudiata dalla famiglia paterna. Mary crebbe in strada, con un carattere bellicoso e in seguito a una serie di peripezie si unì all’esercito britannico per una spedizione nell’oceano Indiano. La flotta di cui faceva parte, però, fu attaccata dai pirati: per Mary fu una rivelazione, si unì a loro, e fu così che raggiunse i Caraibi. Dove fu accolta nella ciurma di Rackham.

All’epoca il codice dei pirati proibiva di accogliere donne a bordo, ma sulla nave di Rackham era già presente un’altra piratessa, Anne Bonny, con cui il capitano aveva una relazione.

Anche Anne Bonny era una figlia nata da un amore illegittimo al di fuori del matrimonio: aveva raggiunto i Caraibi dall’Irlanda, dopo essere fuggita con un marinaio con cui intendeva sposarsi. Il matrimonio però era fallito, e lei si era innamorata di un pirata, e della vita libera e selvaggia che conducevano i bucanieri.

Le due piratesse legarono subito fra di loro: erano le addette al trasporto degli esplosivi, e durante gli arrembaggi si distinguevano per l’abilità nell’usare la pistola e lo stocco. Con la ciurma di Rackham compirono una lunga serie di scorribande nei mari dei Caraibi, terrorizzando a lungo le navi mercantili. Arrivarono addirittura ad assaltare una nave della Corona britannica.

Dopo un’ultima battaglia, nel 1720, con una flotta militare britannica la ciurma di Rackham fu interamente catturata e processata in Giamaica per pirateria. Le due donne riuscirono a scampare al patibolo, perché si dichiararono incinte.

Mary Read morì nel 1721, in prigione, in circostanze mai chiarite; mentre per Anne non ci sono notizie certe dopo la prigionia. Tra le versioni più accreditate, testimoniata anche dall’Oxford Dictionary of National Biography, il padre la riscattò dalla prigionia e si trasferirono nel South Carolina. Si sposò con un uomo del posto, diede alla luce 15 figli e morì all’età di ottantadue anni il 25 aprile 1782.

La loro attività di pirateria è entrata nella leggenda: sono entrambe citate in innumerevoli film e videogiochi—come Assassin’s Creed IV: Black Flag—e hanno contribuito a rinvigorire l’idea che la vita avventurosa e spregiudicata non sia appannaggio solo degli uomini.

Immagini: Copertina