Secondo questa ricerca gli spoiler non sarebbero per forza un male

Secondo questa ricerca gli spoiler non sarebbero per forza un male

Spoiler: da qualche anno molti di noi hanno imparato a usare questo termine inglese. Per chi ancora non lo sapesse lo spoiler non è altro che un’anticipazione dei punti salienti di una trama di un libro, di un film o di una serie tv. Non riguarda soltanto il finale, ma fa riferimento a tutti i colpi di scena di una storia.

Il termine è entrato nel nostro vocabolario con la diffusione sempre più massiccia delle serie tv e dei social network. Le serie più attese dell’anno vengono seguite da migliaia e migliaia di spettatori che spesso commentano la visione di una puntata.

Secondo uno studio condotto dai ricercatori dell’Università della California, gli spoiler renderebbero più interessanti alcune storie. L’esperimento è stato pubblicato su Psychological Science.

Se da una parte gli spoiler rischiano di eliminare la suspense, dall’altra aumentano il nostro livello di attenzione. Partiamo, prima di tutto, da un dato ovvio: quando ti piace un libro o un film lo rileggi o lo rivedi una seconda volta. Pur conoscendo il finale e gli altri colpi di scena lo rileggi o lo rivedi perché ti dà comunque piacere.

Il grande regista Brian De Palma lo aveva già capito nel 2002, quando come trailer del suo film, Femme Fatale, scelse di mostrare tutta la pellicola al contrario e a velocità accelerata.

I ricercatori di San Diego hanno chiesto a più di 700 partecipanti di leggere tre tipi diversi di racconti, di tre differenti generi letterari. Per ogni storia è stato stilato un paragrafo spoiler, che era sia valido come testo indipendente sia come anticipazione. Ogni soggetto doveva leggere tre di queste storie nelle due versioni, con e senza il paragrafo. Alla fine della doppia lettura andava messo un voto da 1 a 10. (Ovviamente dall’esperimento sono stati esclusi quelli che avevano già letto le storie.) I punteggi più alti li hanno ricevuti i libri con anticipazioni.

Sapendo già in anticipo come andrà a finire stiamo molto più attenti ai legami e all’ambiguità che permettono quel determinato colpo di scena. Siamo in grado di cogliere dei particolari che altrimenti non avremmo colto.

La prossima volta che leggerai o ascolterai uno spoiler il consiglio è quello di non abbandonare la serie o il libro, ma di continuare a seguirli: l’unico rischio è che ti possa piacere di più.

Immagine via Flickr