La sconfortante lista dei

La sconfortante lista dei "modi per trovarsi un marito" di una rivista del 1958

Puoi leggere “La mistica della femminilità”, ascoltare un monologo di Isabel Allende, conoscere la storia di Myra Bradwell, quella di Maria Goeppert-Mayer, o quella di Margaret Ann Bulkley, la donna costretta a fingersi uomo per praticare la medicina.

Altrimenti, per capire quanta strada verso l’emancipazione e la parità di diritti hanno dovuto compiere le donne puoi leggere una rivista di moda del 1958… Una di quelle che si trovano anche oggi in edicola. Con una lista di consigli, almeno allora, innocente. L’elenco dei “129 modi per trovarsi un marito”.

L’ha trovata, in un mercatino dell’usato, una ragazza americana, che in un’intervista ha detto:

Questa rivista riflette i costumi dell’epoca, ma ho trovato affascinante il confronto tra ciò che allora era accettabile e ciò che oggi lo è. Sono stati fatti molti progressi.

La ragazza ha quindi scattato alcune foto delle pagine e le ha pubblicate sul suo profilo Facebook. Suscitando l’ilarità ma anche tantissimo sconforto in molti utenti. Il magazine è un vecchio numero di McCall’s.

Abbiamo scelto di tradurre soltanto alcuni dei suggerimenti dell’editore, quelli più assurdi e offensivi. Se la lista dei “129 modi per trovarsi un marito” è utile a capire quanti progressi siano stati raggiunti negli ultimi sessant’anni, è altrettanto utile per capire quanti ancora bisogna conquistarne. Con l’aiuto di tutti, anche degli uomini.

Dove trovarlo

  • “Prendi un cane e vai a fare una passeggiata”.
  • “Fermati con la macchina in posti strategici”.
  • “Leggi il necrologio per trovare i vedovi più appetibili”.
  • “Siediti su una panchina e dai da mangiare ai piccioni”.
  • “Diventa infermiera o hostess: hanno un più alto quoziente di nuzialità”.
  • “Sii carina con tutti, potrebbero avere dei fratelli o figli papabili”.
  • “Evita i posti di lavoro dove ci sono troppe donne”.

Come farsi notare

  • “Inciampa quando entri in una stanza dove c’è lui”.
  • “Indossa dei cerotti, ti chiederanno cosa ti è successo”.
  • “Fai un sacco di soldi”.
  • “Vai a chiedergli dei consigli”.
  • “Chiuditi in un angolo a piangere sommessamente, lui probabilmente si avvicinerà per chiederti cosa non va”.

Come farsi apprezzare

  • “Digli che è bellissimo”.
  • “Indossa quasi sempre i tacchi alti, tranne se lui è più basso di te”.
  • “Sii in salute, agli uomini non piacciono le donne malate”.
  • “Prenditi una scottatura”.
  • “Mettiti a dieta, se ne hai bisogno”.
  • “Non ti lamentare – le ragazze che si lamentano restano senza marito!”
  • “Non parlare del numero di figli che vuoi avere”.
  • “Non dirgli che sei allergica a qualcosa”.
  • “Non essere troppo esigente”.

Come stenderlo

  • “Impara a cucinare e indossa qualcosa fatto con le tue mani”.
  • “Indaga sulle donne che ha avuto e che non ha sposato. Cerca di non commettere gli stessi errori”.

Consigli extra – Idee folli

  • “Prendi una licenzia di caccia”.
  • “Se tu madre è grassa digli che hai preso da tuo padre. Se è grasso pure lui, digli che sei stata adottata”.
  • “Affitta un tavolo da biliardo e mettici una foto con il tuo numero sopra”.
  • “Dipingi il tuo numero di telefono sul tetto e scrivi ‘fatemi uno squillo, piloti!’”
  • “Porta sempre con te una macchina fotografica e chiedi a qualche bel fusto di farti uno scatto”.

Immagine di copertina di Kim Marx-Kuczynski